Il Club de Golf Valderrama, dove è in corso l’Andalucia Masters 2011, si conferma un percorso molto difficile, il taglio del torneo è stato deciso a +8, due colpi in più dello scorso anno quando vennero esclusi dai due giorni di finale i giocatori con +6.

Se nella prima giornata erano otto i giocatori sotto il par, al termine delle trentasei buche sono rimasti solo quattro. Il miglior punteggio della seconda giornata è stato -1 di Sergio Garcia, Miguel Angel Jimenez e Thomas Bjorn.

In cima alla classifica rimane Richie Ramsey, a -5 dal par, con lo score di 137 colpi (65-72), al secondo posto Gregory Havret 139 colpi (68-71), in terza posizione Sergio Garcia 140 colpi (70-70) e in quarta Miguel Angel Jimenez 141 colpi (71-70). Un solo giocatore è in par col campo, David Lynn che ha giocato 71 colpi sia giovedi che venerdi.

Francesco Molinari è in tredicesima posizione con il punteggio di 144 colpi, due sopra il par. Francesco aveva terminato le prime diciotto buche col par in 71, ha chiuso oggi in 73 colpi. Il suo score è stato penalizzato da quattro bogey parzialmente recuperati da due birdie.

In 44° posizione di classifica Matteo Manassero. Il suo punteggio di 149 colpi (+7) rappresenta il punteggio massimo ammesso al taglio che è stato deciso a +8 colpi sopra il par. Matteo ha nettamente migliorato la prestazione del primo giorno, quando ha terminato in 77 colpi, chiudendo le seconde diciotto buche in 72, nonostante un doppio bogey al par quattro della buca 2.

Purtroppo non parteciperà ai due giri di finale Edoardo Molinari che chiude il torneo con lo score di 151 colpi (77-74), nove sopra il par. Eliminati come Edoardo anche George Coetzee, Grégory Bourdy, Simon Khan, Thomas Levet, Alvaro Quiros, Richard Green e Thomas Aiken.