Ac World Series Venezia © 2012 ACEA/Gilles Martin-Raget

Una delle città italiane più famose al mondo unirà il suo fascino a uno dei campi di regata più complicati della vela internazionali. Dopo Napoli e la bella sorpresa dell’italiana Luna Rossa Challenge, l’America’s Cup è pronta a concedere il bis al nostro Paese con Venezia dove, dal 15 al 20 maggio, si disputeranno le AC World Series. Sotto il Vesuvio sono state più di 500 mila le persone che hanno seguito dal vivo le regate, senza dimenticare i milioni di telespettatori che hanno potuto seguire in televisione, ma anche online, più 70 ore di diretta televisiva; a Venezia la ‘macchina’ della Coppa America punta a superare questi numeri con regate che passeranno vicine come non mai al pubblico e le renderà indimenticabili grazie a uno sfondo composto dal Palazzo dei Dogi, il Canal Grande e Piazza San Marco. “Gli stupendi canali di Venezia e il superlativo Canal Grande offriranno un’arena eccezionale per gli AC45 – ha commentato Iain Murray, direttore della regata – Percorsi vari e l’instabilità della brezza renderanno le regate estremamente complicate”.

Il programma dell’evento. Il villaggio dell’AC World Series aprirà al pubblico sabato 12 maggio. Nel corso del primo weekend la città di Venezia organizzerà la City of Venice Regatta, evento non valido ai fini della classifica generale aperto a tutti i team protagonisti della manifestazione. Le regate valide per la tappa veneziana dell’America’s Cup World Series si svolgeranno da giovedì 17 a domenica 20 maggio. Le regate si disputeranno tra le 14.00 e le 16.30 alternando due campi di regata: uno, il Campo di Regata Lido, localizzato in mare aperto, davanti al Lido e al molo di San Nicolò, l’altro, il Campo di Regata San Marco, all’interno della laguna, tra l’isola del Lido, Piazza San Marco e Punta della Dogana.
A Venezia si daranno battaglia alcuni tra i sailing team più forti del mondo. L’evento potrà contare sulla presenza di nove barche, provenienti da sette nazioni. Saranno della partita Luna Rossa Challenge (ITA), con due barche, timonate da Paul Campbell-James e Chris Draper; Artemis Racing (SWE), con lo skipper Terry Hutchinson; China Team (CHN), con lo skipper Fred Le Peutrec; Emirates Team New Zealand (NZL), con lo skipper Dean Barker; Energy Team (FRA), con lo skipper Loick Peyron; Oracle Racing (USA) con due barche, timonate da James Spithill e Darren Bundock; Team Korea (KOR), con lo skipper Nathan Outteridge.

Articolo aggiornato il 17 maggio, ore 12.42