Stephan Winkelmann, presidente e ad di Automobili Lamborghini davanti all'Aventador

Prima di mostrarcela in tutto il suo splendore, Lamborghini ce l’aveva mostrata pezzo per pezzo: gli ammortizzatori, il motore, il telaio… finalmente l’erede della Murciélago mostra il suo volto: al Salone di Ginevra di scena l’anteprima mondiale della Lamborghini Aventador LP 700-4, il nuovo gioiello della Casa di Sant'Agata Bolognese in arrivo per la fine dell’estate 2011 (al prezzo di 255mila euro per l’Europa, tasse escluse). Per i progettisti la nuova sportiva (guarda le prime immagini) definisce un nuovo punto di riferimento per il settore: il nuovo motore 12 cilindri da 6.5 litri di cilindrata e 700 CV / 515 kW di potenza garantisce un altissimo livello nelle prestazioni e si distingue per le sue caratteristiche di massima facilità di salita a regimi elevati. La monoscocca in fibra di carbonio (il massimo per rigidezza strutturale e sicurezza) ne alleggerisce il peso (a secco 1.575 kg), molto basso per un'auto di questa categoria che si traduce in un rapporto peso potenza di 2,25 kg/CV (4,96 lb/CV). Lamborghini prova anche a inserire un’anima green nella nuova vettura che fa registrare valori di consumo e di emissioni di CO2 inferiori del 20% rispetto alla Murciélago senza rinunciare alla potenza (aumentata dell’8%) e alla prestazioni (da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e velocità massima di 350 km/h - confronta la scheda tecnica).

Salone di Ginevra, tutte le novità

Aventador: il nome di uno dei tori più valorosi
Come tradizione vuole, anche la nuova supercar della Casa Lamborghini porta il nome di un toro, "Aventador" che nell'ottobre del 1993, a seguito del combattimento nell'arena di Saragozza, ricevette il "Trofeo de la Peña La Madroñera" per essersi dimostrato il toro più coraggioso nel corso della corrida.
La presenza del cambio robotizzato Isr – fatto eccezionale per una supersportiva stradale – assicura cambiate velocissime e altamente emozionanti; il sistema di sospensioni pushrod offre una precisione di guida pari alle auto da corsa. L'interno, dal design estremamente ergonomico e d’impatto visivo, è dotato di diverse soluzioni altamente tecnologiche, come il display TFT e il sistema Drive Select Mode. L'interno spazioso della Aventador rappresenta un connubio di esclusività, alta tecnologia e ricchezza nelle dotazioni.
La finitura interna è realizzata usando materiali di altissima qualità e la massima professionalità artigianale. Il pulsante di avviamento/spegnimento del V12 è nascosto sotto una levetta protettiva di colore rosso posta sul tunnel centrale, chiaramente ispirata al mondo dell’aeronautica. L'interno è dominato da un quadro strumenti d'avanguardia: come in un aereo moderno, gli strumenti vengono visualizzati in modo innovativo su un display TFT centrale interattivo a cristalli liquidi, mentre un secondo schermo TFT a centro plancia è deputato a visualizzare le funzionalità del sistema multimediale e di navigazione, previsto di serie.

Motricità eccellente grazie alla trazione integrale
Per trasmettere in modo affidabile una potenza così estrema al fondo stradale, il conducente della Aventador LP 700-4 può sempre fare affidamento sulla trazione integrale permanente e quattro ruote motrici; il numero "4" aggiunto alla denominazione del modello sta a indicare proprio questo. La distribuzione della coppia tra le ruote anteriori e posteriori avviene tramite un ripartitore di coppia Haldex gestito elettronicamente, che nell'arco di pochi millisecondi è capace di adeguare la ripartizione alle condizioni dinamiche della vettura. Un ulteriore incremento delle caratteristiche di handling della vettura, basato sulla ripartizione ottimale della coppia, è ottenuto con il differenziale posteriore autobloccante e con il differenziale anteriore gestito elettronicamente dall’ESP. Il sistema Drive Select Mode permette di adeguare il comportamento dinamico del veicolo alle preferenze specifiche del guidatore, offrendo le modalità "Strada", "Sport" e "Corsa" per selezionare di verse configurazioni di gestione motore, cambio, distribuzione di coppia alle ruote e sterzo.

L’Aventador che vuoi tu
Lamborghini prevede un vasto programma di personalizzazione per la nuova supercar. Per la verniciatura esterna sono disponibili 13 tonalità, di cui tre opache. Per gli interni è possibile scegliere l’allestimento bicolore "Sportivo" o "Elegante". Il programma di optional tecnici comprende, tra l'altro, un sistema audio raffinato e la telecamera di retromarcia. Il programma di personalizzazione Ad Personam, infine, offre numerose possibilità per quanto riguarda la scelta di materiali e colori. Pressoché infinite sono infatti le possibilità di personalizzazione che consentono a ogni cliente Lamborghini di creare la propria auto sportiva perfettamente ritagliata su misura.