© Kia Motors

La guida parzialmente autonoma arriverà nelle auto Kia nel 2020: lo annuncia la casa automobilistica coreana, che punta a sviluppare ulteriormente il sistema di assistenza alla guida Drive Wise.

DRIVE WISE. Le tecnologie del pacchetto Drive Wise punteranno alla massimizzazione del piacere della guida per il conducente, poiché si occuperanno di eliminare i rischi e rendere la guIda il meno impegnativa possibile: il sistema è studiato per adattarsi a qualsiasi condizione di marcia e reagire prontamente a eventuali pericoli. Ciò è possibile grazie alla funzione Urban Autonomous Driving che, attraverso il sensore GPS, è in grado di identificare la posizione del veicolo nel traffico e, così, adattare la guida alla situazione vigente; il Preceding Vehicle Following, invece, mantiene l’auto in carreggiata anche in assenza di indicazioni sull’asfalto; infine, l’Emergency Stop System e il Driver Status Monitoring si occupano di monitorare le condizioni del pilota e, in caso di necessità, intervengono per far accostare l’auto in totale sicurezza.

I PRIMI TEST. È ancora presto, secondo Kia, per pensare a mezzi completamente autonomi: bisognerà infatti aspettare almeno fino al 2030 per ottenere simili tecnologie. In ogni caso Kia è interessata al campo, e progetta di investirvi ben 2 miliardi di dollari fino al 2018: tale denaro servirà per sviluppare al meglio il programma Drive Wise e testarlo su strada. A tale scopo fondamentale è stata l’autorizzazione ottenuta da Kia dallo Stato del Nevada, che ha concesso alla coreana di effettuare i test su strade aperte al traffico del modello Soul EV, il veicolo su cui sono stati installati le prime tecnologie Drive Wise .