Luca Cordero di Montezemolo

Luca Cordero di Montezemolo

Continua il momento d’oro in casa Ferrari. Dopo il successo in pista nel Gran Premio di Corea che ha catapultato Fernando Alonso al primo posto della classifica iridata, la rossa di Maranello si conferma da primato anche nel bilancio societario. Alla vigilia dell’apertura del parco tematico di Abu Dhabi, la prima licenza della Ferrari per un parco divertimenti, il Cda Ferrari ha esaminato i risultati dei primi nove mesi che registrano ricavi per 1.349 milioni (+4,8% rispetto allo stesso periodo del 2009) con 4.598 vetture consegnate (+2,4%). L'utile della gestione ordinaria è stato pari a 192 milioni (176 nello scorso anno, +9%). “Straordinario”, spiega Ferrari, il risultato per il flusso di cassa industriale: ha raggiunto i 213 milioni di euro.
Ottimo anche l’ultimo trimestre con ricavi per 446 milioni di euro (+12,6%), 1.398 vetture consegnate (+3,9%), e un utile della gestione ordinaria che segna un +46% raggiungendo i 76 milioni di euro, pari al 17% dei ricavi (era il 13% nel terzo trimestre 2009).
“I risultati economici così come quelli sportivi - ha commentato Luca Cordero di Montezemolo, che ha presieduto il cda - sono la sintesi del grande lavoro di squadra di tutta la Ferrari. In un mercato ancora instabile la Ferrari ha continuato a proporre vetture esclusive, innovative e di grande qualità che ci hanno permesso di cogliere importanti opportunità commerciali, mentre nelle gare la determinazione e la voglia di non arrendersi mai hanno riportato un nostro pilota in testa al campionato di Formula 1. Dobbiamo continuare con questo impegno, sia nei mercati sia in pista per chiudere un 2010 in modo eccezionale”.