Alfa Romeo Giulia guadagna cinque stelle in sicurezza: la vettura ha ottenuto l’ambito punteggio da EuroNCAP, l’ente europeo indipendente che certifica l’affidabilità delle auto. Giulia ha superato con lode i severi test, che nel 2015 sono diventati ancora più esigenti che in passato: il punteggio ottenuto è stato pari al 98% per la protezione degli adulti, il più alto dal rinnovo dei parametri di verifica.

MASSIMA PROTEZIONE DEI PASSEGGERI. Il punto di forza di Alfa Romeo Giulia è sicuramente l’elevatissimo grado di protezione garantito ai passeggeri anteriori, più a rischio di urto frontale; EuroNCAP ha stabilito che può la vettura è in grado di fornire un livello “buono” (il massimo raggiungibile nei test) a passeggeri e guidatori di ogni taglia su qualunque sedile, frontalmente e lateralmente. Valutati positivamente anche il poggiatesta anti-colpo di frusta e la frenata automatica di emergenza, oltre alla protezione dei bambini sul sedile posteriore, che ha ottenuto una valutazione dell’81% (mancano solo gli agganci per seggiolini nel posto centrale posteriore, presenti invece nei due laterali; ma Alfa non ha mancato di specificare che tale posizione non è adatta per accogliere i più piccoli). Ottimi punteggi anche per quanto riguarda la protezione dei pedoni (68%) e la dotazione di sicurezza attiva standard (60%).

DOTAZIONE DI SICUREZZA. Soddisfazione in Alfa Romeo, che dà il merito degli ottimi risultati ottenuti di fronte a EuroNCAP non solo all’attenzione prestata ai classici dispositivi di sicurezza, ma soprattutto agli studi effettuati per migliorare la scocca, che riesce ad essere leggera senza perdere in rigidezza e resistenza grazie a materiali quali fibra di carbonio, alluminio e composito di alluminio. Da non trascurare, ovviamente, è l’apporto delle nuove tecnologie al frangente della protezione dei passeggeri: hanno contribuito all’ottimo voto nei test la presenza, in tutte le versioni di Giulia, del Forward Collision Warning (FCW) e l'Autonomous Emergency Brake (AEB), dotati di funzioni di riconoscimento del pedone grazie a un sensore radar e a una telecamera posteriore integrata; tali strumenti sono in grado di avvisare il guidatore in caso di pericolo per eventuali collisioni, frenando automaticamente in caso di mancata reazione da parte di chi è al volante. Allo stesso modo agisce il Lane Departure Warning (LDW), che monitora i bruschi cambi di corsia.