BusinessPeople

L’imperativo del brand activism

Lunedì, 29 Agosto 2022
L’imperativo del brand activism

Sono trascorsi alcuni mesi da quanto titolavamo questa rubrica Le imprese sono soggetti politici , dove si sosteneva che là dove non può o non vuole arrivare la politica, e i politici, devono (e l’imperativo è categorico) attivarsi le imprese. Più che una valutazione, si trattava di una considerazione: oggi sono le imprese i soggetti che – al netto delle crisi economiche, energetiche, occupazionali e chi più ne ha più ne metta, in atto – hanno il diritto-dovere di attivarsi per agire positivamente sull’habitat in cui operano. Sia a livello locale che nazionale. Si scopre intanto che, secondo un’indagine Edelman, ben il 65% della popolazione italiana sostiene che debbano essere i manager e gli imprenditori a dover contribuire a risolvere i problemi sociali del Paese e a guidare il cambiamento. È l’investitura ufficiale a Confindustria affinché formi il prossimo governo della Nazione?

Malati di luogocomunismo

Malati di luogocomunismo

Lunedì, 29 Agosto 2022

È tempo di rivedere il nostro immaginario collettivo, ovvero di ritoccare il patrimonio di luoghi comuni (e pregiudizi) che fa parte integrante della cosiddetta cultura moderna. Ci ripensavo l’altra sera guardando un film danese su Netflix che, almeno nelle intenzioni, avrebbe dovuto raccontare...

Ho sognato che gli evasori…

Ho sognato che gli evasori…

Mercoledì, 01 Giugno 2022

Verrà il giorno in cui l’evasore fiscale italiano si vergognerà della sua natura. Guarderà i servizi di cui usufruisce, dai più elementari come le strade e la raccolta dei rifiuti a quelli più sofisticati come la sanità, e proverà orrore per il suo approfittarsi perennemente di servizi che altri hanno pagato e continuano a pagare anche in sua vece.

ARCHIVIO
  • Le imprese sono soggetti politici
    Le imprese sono soggetti politici

    È straordinario come in un’era in cui i partiti politici e la politica hanno perso il potere di attrazione ideale e ideologico nei confronti dei loro potenziali elettori (e in Italia il crescente astensionismo ne è un sintomo quanto mai eclatante), siano le imprese o, meglio, il loro agire...

  • Quel che succede in Ucraina parla di noi
    Quel che succede in Ucraina parla di noi

    Senza soluzione di continuità. Presi com’eravamo e siamo dall’aggressione pandemica, non ci siamo accorti che una minaccia più scura – la guerra – sopravanzava da Est. A farsene latore un leader, di fatto un dittatore, che diversi politici italiani hanno a lungo ammirato e considerato un...

  • Più che una ripartenza, un nuovo viaggio
    Più che una ripartenza, un nuovo viaggio

    C’è chi dice che presto verrà il giorno in cui ci ritroveremo seduti intorno a un tavolo, insieme a collaboratori, amici o familiari, e – guardandoci negli occhi – potremo rimembrare insieme cosa e chi eravamo prima del marzo 2020, ovvero prima che la pandemia aggredisse le nostre vite.

  • Ok il green, ma chi paga?
    Ok il green, ma chi paga?

    Un allarme si leva sovrano: le tasse ambientali rischierebbero di far pagare a caro prezzo la transizione a imprese e cittadini, che più o meno direttamente dovranno sobbarcarsi i costi aggiuntivi – se non altro di adeguamento – nella produzione dei prodotti e nella fornitura di servizi.

  • Alla ricerca di un nuovo umanesimo
    Alla ricerca di un nuovo umanesimo

    Ci sono concetti importanti e complessi che possono (devono?) essere espressi con parole semplici. È quanto ho pensato leggendo l’intervista all’amministratore delegato di Vaillant Italia, Gherardo Magri, che pubblichiamo su questo numero.

LA RIVISTA
Anno XVII n 9 settembre 2022
Copyright © 2022 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media