Andrea Guerra

Andrea Guerra © Getty Images

La sola indiscrezione ha fatto crollare il titolo Luxottica in Borsa, che ha aperto le contrattazioni con un -5% dopo le voci di uscita dell’amministratore delegato Andrea Guerra. Dopo dieci anni alla guida del primo gruppo industriale di occhialeria, il manager milanese – con un passato in Merloni Elettrodomestici – sarebbe in contrato con il presidente e azionista Leonardo del Vecchio; le indiscrezioni della stampa (Il Sole 24 Ore cita “voci insistenti, da fonti autorevoli”) non sono state commentate dalla società.

Già lo scorso febbraio si era parlato di un nuovo futuro per Andrea Guerra, accostato all’esecutivo di Matteo Renzi come nuovo ministro per lo Sviluppo economico. Va sottolineato che l’addio del manager potrebbe non essere imminente: negli ultimi due anni Guerra ha incassato stock option per un valore di 60 milioni di euro. L’a.d. e Luxottica starebbero studiando una formula per definire l’uscita in un arco di tempo di 5-6 mesi.