I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . A tre giorni dai fatti di Roma, che hanno riportato in primo piano il problema della violenza dentro e fuori gli stadi di calcio, due dei principali telegiornali italiani, Tg1 e Sky Tg24 , dedicano ancora ampio risalto all'argomento, merito del Daspo di cinque anni inflitto all'ultras Gennaro De Tommaso e alle indagini sul tentato omicidio del napoletano Ciro Eposito.
Martedì sera, tuttavia, Tg5 e Tg La7 voltano pagina: l'attenzione va allo scontro tra Susanna Camusso (Cgil) e il premier Matteo Renzi sul decreto lavoro; una notizia ripresa da tutti i Tg delle 20, così come lo stallo sulla riforma del Senato. Trascurato dal Tg1 , invece, il piano Fiat-Chrysler presentato a Detroit da Sergio Marchionne, un argomento che, invece, trova spazio nei titoli di Tg5 , Tg La7 e Sky Tg24 . In dettaglio ecco come, nella serata di martedì 6 maggio, sono state trattate le notizie dai telegiornali:

La società vista dai telegiornali di un anno fa - Le edizioni del 6 maggio 2013

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Giustizia/Cronaca interna. Cinque anni di Daspo per Genny ‘a carogna, tensione per Napoli Cagliari; il Viminale: “Se ci saranno magliette contro Raciti sarà sospesa”.
2. Cronaca interna. Si aggravano le condizioni del tifoso del Napoli ferito; parzialmente positiva la prova dello stub per l’ultras della Roma accusato di aver sparato.
3. Politica interna. Il premier: “Si alle riforme, no alla conservazione. Ai sindacati dico ‘la musica è cambiata’. In campagna elettorale prevalgano i contenuti”.
4. Politica interna. Tensione su riforma del Senato, il ministro Boschi: “Vado avanti”. Berlusconi: “Per il bene del Paese potremmo entrare in maggioranza”. Grillo contro tutti.
5. Politica interna. Camusso: “L’autosufficienza del governo distorce la democrazia”. Replica Poletti: “L’esecutivo ascolta tutti, poi si assume la responsabilità di decidere”.
6. Cronaca interna. La prostituta uccisa e crocifissa a Firenze, è caccia al maniaco seriale. Al Tg1 un’amica della vittima dice: “Quell’uomo ci faceva paura”.
7. Televisione. Al Tg1 suor Cristina, la rivelazione musicale degli ultimi mesi con il record di visualizzazioni su YouTube; è una delle concorrenti del talent The Voice , nella squadra di finalisti capitanata da J-Ax.

TG5 – Mediaset
1. Politica interna. Attacco frontale della Camusso a Renzi: “Il governo si ritiene autosufficiente e nega ai sindacati di partecipare a decisioni fondamentali sul lavoro; è una distorsione della democrazia”.
2. Politica interna. “La musica è cambiata”, al Tg5 Renzi replica alla Camusso e chiede trasparenza anche sulle spese dei sindacati. Sugli 80 euro il premier sfida Bruxelles: “Vedremo alla fine dell’anno”. Tensioni al Senato sulla riforma del bicameralismo.
3. Politica interna. Berlusconi a Matrix : “Meno tasse su famiglia e imprese, così ripartono consumi e occupazione. L’euro così com’è è una moneta straniera. Renzi si ispira a me: era in cerca di un partito e ha scalato l’unico disponibile. Gli 80 euro una bugia. Grillo fa paura, è come Hitler”.
4. Economia. Sei milioni di auto, di cui 1,9 a marchio Fiat da qui al 2018; 5 miliardi di investimenti sull’Alfa Romeo. Marchionne da Detroit: “Un piano coraggioso che rompe con il passato”.
5. Giustizia/Cronaca interna. Daspo di cinque anni per Genny ‘a carogna e divieto agli ultras di indossare le magliette della vergogna. Gravissime le condizioni del tifoso napoletano; in parte negativo il test sulle armi su De Santis, ma per il pm “ha sparato lui”.
6. Cronaca interna. A Firenze è caccia al maniaco dopo il ritrovamento di una prostituta crocifissa sotto un cavalcavia. Diversi casi simili negli ultimi dieci anni, ma le donne erano sempre sopravvissute.
7. Cronaca estera. Anche la Merkel stringe la cinghia, ma non è spending review: frutta e insalatine al posto dei panini con formaggio e salame piccante, una dieta drastica per la cancelliera che ha perso dieci chili.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Camusso all’attacco del governo, dal Congresso della Cgil lancia quattro sfide a Renzi su pensioni, ammortizzatori, lavoro povero e fisco, ma, soprattutto, accusa il premier di avere “un concetto di autosufficienza della politica rispetto alle parti sociali, che distorce l’idea stessa di democrazia”. Una posizione su cui ha il sostegno degli altri leader sindacali Bonanni, Angeletti, Centrella. Durissima la replica di Renzi: “I sindacati devono capire che la musica è cambiata”.
2. Politica interna. Situazione molte tesa sulle riforme con uno stallo in Commissione al Senato; ci sono state addirittura voci di dimissioni del ministro Boschi, smentite poco da da Palazzo Chigi. Bisogna adottare il testo base, senza stravolgere il principio della non elettività del senato: il problema è che all’interno della maggioranza ci sono resistenze che stanno ridando fiato alla corposa minoranza del Pd, contraria alla proposta Renzi-Boschi.
3. Giustizia/Cronaca interna. Cinque anni di divieto a partecipare a manifestazioni sportive per Gennaro De Tommaso e per un altro capo tifoso napoletano. Si aggravano, intanto, le condizioni di Ciro Eposito, ferito negli scontri di domenica (sabato, ndr). Tensione altissima per l’incontro di stasera a Napoli della squadra partenopea contro il Cagliari, il ministro dell’Interno annuncia “pugno duro” contro chi dovesse indossare magliette che inneggiano a Speziale libero o che hanno altre scritte offensive. Negativo l’esame dello stub su Daniele De Santis, l’ultras accusato del tentato omicidio.
4. Economia. Dopo l’Unione europea anche l’Ocse rivede al ribasso le stime di crescita per il Pil italiano: a più 0,5 quest’anno, a più 1,1 nel 2015. Non solo: il debito comincerà a scendere solo nel 2016, questo rende il Paese ancora vulnerabile finanziariamente. Calerà con lentezza anche la disoccupazione, ma Padoan è comunque soddisfatto, perché l’analisi dell’Ocse promuove le misure del governo.
5. Politica interna. Schermaglie di campagna elettorale. Il leader leghista Salvini costretto dalle contestazioni a rinunciare a una manifestazione a Napoli, ma dice: “Tornerò presto, molti meridionali sono contro l’euro. Ancora duello senza esclusione di colpi tra Renzi e Grillo; stavolta è il leader del Movimento 5 Stelle ad accusare il premier di essere stato uno “sciacallo” per la sua visita a Senigallia dopo l’alluvione; e poi se la prende ancora con il Pd e torna a definirlo una “peste rossa”.
6. Economia. Torna il marchio dell’Alfa Romeo. Marchionne presenta il piano industriale per i prossimi cinque anni di Fiat e Chrysler e gli obiettivi sono ambiziosi: 1,9 milioni di vetture Fiat, altrettante per Jeep, 800 mila Chrysler. Ma, appunto, la novità è il progetto Alfao Romeo: piano di investimenti da 5 miliardi con otto nuovi modelli per produrre 400 mila vetture.

SKY TG24 Sky Italia
1. Cronaca interna. Scontri di Roma, il quanto di paraffina non scioglie i dubbi su De Santis; altra operazione per il tifoso ferito.
2. Giustizia. Daspo di cinque anni per Genny ‘a carogna, stasera stop a Napoli-Cagliari in caso di striscioni con insulti.
3. Politica interna. Tensione sulle riforme: sul Senato si va avanti a oltranza in Commissione. Berlusconi avverte: “Così non va”.
4. Politica interna. Affondo di Camusso: “Il governo distorce la democrazia”. Poletti a Sky Tg24 : “Ascoltiamo tutti, poi decidiamo”.
5. Economia. Fiat-Chrysler, Marchionne presenta il suo piano: “Investiremo sul marchio Alfa. La Ferrari non è in vendita”.
6. Cronaca interna. Costa Concordia, cede un cassone di galleggiamento: potrebbero esserci ritardi nei lavori di rimozione.
7. Cronaca interna. Lascia una figlia la giovane uccisa e seviziata a Firenze; al setaccio omicidi simili. Si teme un serial killer.
8. Televisione. Stasera primo appuntamento con Gomorra , la serie di 12 episodi ogni martedì su Sky Atlantic Hd.