I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Ci sono imprenditori che guadagnano meno dei propri dipendenti, almeno in base a quanto dichiarato al fisco, mentre la media dei redditi in Italia è sotto i 20 mila euro l’anno (Leggi di più). È questa la notizia, che cambia le priorità per il Tg5 . I dati diffusi dal Tesoro per il 2012 vengono ripresi anche dagli altri telegiornali di mercoledì 26 marzo, che mantengono, però, l’attenzione sulla politica: il primo sì per l’abolizione delle Province viene scelto in apertura da Tg1 , Tg La7 e Sky Tg24 . In chiave politica da segnalare il focus che il Tg La7 dedica alla spending review dello Stato – tre titoli su sette sono dedicate a questo tema – mentre le penali per i 5 Stelle dissidenti, decisa da Grillo in chiave Europee, trova spazio solo su Tg1 e Tg La7 . Grande attenzione da tutti i telegiornali, infine, per il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, in visita oggi a Roma. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

La società vista dai telegiornali di un anno fa - Le edizioni del 26 marzo 2013

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. Province, il governo incassa la fiducia dell’Aula del Senato, ora il provvedimento va alla Camera. Diventeranno ”enti non elettivi”.
2. Politica interna. Renzi in Calabria: “Su voto di scambio impegno della maggioranza per rapido ok. Riforme: se non cambiamo il Senato, vado a casa”.
3. Politica interna. Grillo detta i criteri per selezionare i candidati alle europee: chi lascia il gruppo pagherà una sanzione di 250 mila euro.
4. Politica estera. Obama: “Usa ed Europa insieme per mondo più sicuro. Le frontiere non devono essere ridisegnate”. Stasera arriva in una Roma blindata.
5. Cronaca interna. Abruzzo, acqua avvelenata per 700 mila persone: indagine shock dell’istituto superiore di Sanità. Sotto accusa la discarica di Bussi.
6. Attualità. 2048 è il nuovo gioco che fa impazzire la Rete: lo ha inventato un ragazzo italiano; 9 milioni di giocatori in sole tre settimane.
7. Cinema. Quando c’era Berlinguer , domani nelle sale il film documentario diretto da Walter Veltroni e dedicato allo storico segretario del Partito comunista italiano a 30 anni dalla morte.

TG5 – Mediaset
1. Economia. Si allarga il divario tra i poveri e i ricchi: il 5% dei contribuenti ha un quarto della ricchezza, reddito medio sotto i 20 mila euro; imprenditori spesso con un reddito più basso rispetto ai dipendenti. Sono i dati del Tesoro per il 2012.
2. Politica interna. Altolà di Napolitano: “Basta tagli immotivati”. E Renzi: “Condivido”. Il governo va avanti con la stretta sui compensi dei manager e sulla vendita delle auto blu. Il Senato, con meno voti del previsto, vota la fiducia per dire no alle Province.
3. Cronaca interna. Paura in Abruzzo, acqua contaminata, per 700 mila persone, compresi ospedali e scuole; per colpa della mega discarica di veleni tossici nel pescarese.
4. Cronaca interna. Ricoverata 15 volte per le botte subite dal suo compagno senza mai denunciarlo. Oggi lui è in carcere ma lei, 47enne milanese, dice: “Non volevo, lo amo ancora”.
5. Cronaca interna. Obama da stasera in una Roma perfettamente ripulita e blindata: zone rosse dal Vaticano al Colosseo. Vigilanza aerea, cecchini, artificeri, forze speciali per proteggere il corteo presidenziale.
6. Attualità. Tra sgrammaticature e “sfondoni”, il corpo a corpo tra i politici e la lingua italiana è una storia antica; e la vittima è sempre quest’ultima.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Approvato il disegno di legge Delrio al Senato: cancella le Province elettive e crea Comuni metropolitani. Il via libera lo dovrà dare nei prossimi giorni la Camera; dopo il passaggio ad altissimo rischio di ieri il governo ha dovuto mettere la fiducia per superare il dissenso dei centristi. Alla fine la maggioranza ottiene 160 voti, nove in meno della fiducia al governo Renzi un mese fa; 133 i contrari.
2. Politica interna. Napolitano dà un colpo, interviene sulla spending review e invita il governo a “evitare tagli immotivati. La revisione della spesa - dice il capo dello Stato - dovrebbe essere fatta con capacità selettive, bisogna considerare quali sono le presenze realmente essenziali per l’interesse nazionale”. E Renzi è costretto a definirsi d’accordo con le parole del capo dello Stato, definite “sacrosante”.
3. Politica interna/Economia. Ma c’è ancora da capire le cifre reali che saranno da tagliare nel settore della Pubblica amministrazione e c’è un emblema che viene indicato da molti: l’Alta scuola dell’Economia e della finanza, quella che dovrebbe insegnare ai funzionari e agli alti dirigenti dello Stato a gestire senza sprechi il denaro pubblico. Ma questa stessa scuola costa, in realtà, 2,5 milioni l’anno per retribuire 13 professori, 192 mila euro a cattedra. Mica male.
4. Politica interna/Economia. E arrivano in vendita sul Web le auto blu, come aveva promesso Renzi: pubblicato online l’elenco delle 170 vetture che il governo ha deciso di mettere all’asta. Possibile fino al 16 aprile acquistare le prime 25, poi via via tutte le altre, compresa la famosa Maserati voluta da La Russa. Ma non mancano le polemiche: “il governo dimentica di comunicare che altre 210 stanno, invece, per essere comprate”, attacca il vice presidente della Camera Di Maio.
5. Economia. C’è qualcosa che non torna nello screening del ministero delle Finanze sul 730 degli italiani: la metà dei contribuenti non arriva a dichiarare 16 mila euro di reddito, mentre il reddito medio è sotto quota 20 mila; ci sono imprenditori più poveri dei loro dipendenti. Segno che chi paga le tasse è sempre, come sempre, chi non può farne a meno.
6. Politica interna. Come aveva preannunciato nell’intervista a Bersaglio Mobile , Beppe Grillo traccia le linee per la scelta degli europarlamentari, compresa la norma anti-fuga: chi non si dimette dopo essere stato sfiduciato, dovrà pagare 250 mila euro di multa.
7. Politica estera. Obama arriva in Italia, ma prima lancia a tutti gli alleati europei degli Stati Uniti l’allarme: “Attenzione a non tagliare in eccesso le spese della difesa. La libertà non ha prezzo”, dice il capo della Casa Bianca.

SKY TG24 Sky Italia
1. Politica interna. Il Senato vota la fiducia al disegno di legge che abolisce le Province; 160 i sì, ora il provvedimento torna alla Camera.
2. Politica interna. Renzi dalla Calabria: “Sul voto di scambio serve un impegno comune”. Spending review, Napolitano avverte: “No a tagli immotivati”.
3. Economia. Nel 2012 i dipendenti più ricchi degli imprenditori, il reddito medio sotto i 20 mila euro. Su eBay già in vendita le prime auto blu.
4. Politica estera. Obama sfida Putin: “Daremo noi il gas all’Europa”. Il presidente atteso a breve in una Roma blindata, domani andrà dal Papa.
5. Cronaca interna. Tragedia familiare a Saronno: pensionato malato di Alzheimer ucciso a coltellate dal figlio dopo l’ennesima lite fra le mura domestiche.
6. Cronaca estera. Trovati a largo dell’Australia migliaia di oggetti dell’aereo malese, la Cina accusa Londra: grazie ai suoi satelliti sapeva da giorni dell’incidente.
7. Sport/Cronaca. Poche speranze per Schumacher, secondo l’ex medico della Formula 1 “bisogna preparasi al peggio. Soccorsi gestiti male”, attacca.
8. Sport. Per la Juve ostacolo Parma, Seedorf rischia la panchina a Firenze, il Napoli a Catania. La Roma presenta il progetto del nuovo stadio.