I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Un unico argomento in apertura per i quattro telegiornali delle 20, che considerano le dichiarazioni in Senato del ministro dell’Interno, Angelino Alfano, in relazione al caso Ablyazov, il tema più importante del giorno. A dedicare più spazio all’argomento è il Tg La7 con tre lunghissimi titoli (per lunghezza, un solo titolo annunciato dal direttore Enrico Mentana, può coprire tutta la copertina di Sky Tg24 ), ma da tutti i telegiornali delle 20 c’è grande attenzione per la relazione del ministro Alfano e i primi effetti dello scandalo politico. Meno attenzione per le parole del leghista Roberto Calderoli in seguito alle offese al ministro Cècile Kyenge, ma il titolo è presente in tutti i Tg delle 20.
Martedì 16 luglio 2013 l’attenzione è più per la morte di due fratellini in un incendio nel bresciano che per il rischio della seconda passeggiata spaziale di Luca Parmitano, mentre l’attesa per l’erede di Kate e William d’Inghilterra trovano spazio solo sul Tg5 . Nessun titolo legato alla cronaca per il Tg La7 ; il telegiornale dell’editore Cairo dedica spazio soprattutto alla politica e, trascurando i dati sull’occupazione dell’Ocse (presenti su Tg1 e Sky Tg24), chiude poi facendo i conti in tasca all’Inps. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di martedì sera:

La società vista dai telegiornali dello scorso anno -Le edizioni del 16 luglio 2012

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. Alfano in Senato: “Governo tenuto all’oscuro sul caso delle kazake espulse. Vicenza grave, ora riorganizzare il dipartimento di Polizia”.
2. Politica interna. Dopo la relazione della Polizia, si dimette Giuseppe Procaccini, il capo di Gabinetto del Viminale; ma le polemiche restano.
3. Economia. L’Ocse: in Italia precari più della metà dei giovani. Letta a Londra sulla stabilità del governo: “Sono ottimista, l’Italia merita fiducia”.
4. Cronaca interna. Brescia, due fratellini muoiono nel rogo della loro casa; grave il padre che avrebbe minacciato la moglie separata: “Te li ammazzo”.
5. Cronaca interna. Rogo al liceo Socrate di Roma, si costituiscono quattro studenti: una vendetta per la bocciatura. Ora vorrebbero riparare i danni.
6. Cronaca estera. Messico, duro colpo al narcotraffico: catturato il boss Trevino, tra i più ricercati al mondo. Il commento al Tg1 di Roberto Saviano.
7. Cronaca. Paura per la seconda passeggiata nello spazio dell’astronauta Parmitano: il casco perde liquido, forse l’acqua da bere, forse il liquido delle tute. La Nasa ordina il rientro immediato, ma esclude rischi. Parmitano scherza: “Sono ancora vivo”.

TG5 Mediaset
1. Politica interna. Alfano in Parlamento su caso Kazakhstan: “Né io né Letta informati; fatto gravissimo che non deve più accadere”. Si dimette capo di Gabinetto, avvicendato un altro funzionario. Opposizioni all’attacco; il Pd: “Nuovi approfondimenti”.
2. Politica interna. Calderoli al Senato: “Le mie parole sulla Kyenge sbagliate e offensive, ma non mi dimetto”. Ma è ancora tensione tra Maroni e Letta.
3. Politica estera. Missione europea di Letta, ottimista sulla stabilità del governo: “L’Italia merta fiducia”. Sì del Senato agli F-35, ma il Pd si spacca; strappo anche su finanziamento ai partiti.
4. Attualità. Tredici mesi per una mammografia, nove per un ecodoppler, ticket troppo cari; sempre più italiani rinunciano a curarsi: l’allarme del Tribunale per i diritti del malato.
5. Cronaca interna. Due fratellini di 9 e 13 anni morti nell’incendio di un appartamento vicino Brescia, si indaga sul padre, gravemente ustionato e più volte denunciato per stalking. Avrebbe minacciato: “Li ammazzo”.
6. Cronaca interna. Rogo al liceo Socrate di Roma, si consegnano e confessano quattro studenti dell’istituto: una vendetta per essere stati bocciati.
7. Cronaca estera. Per Camilla il bebé reale potrebbe arrivare entro il fine settimana; scatenati i paparazzi. L’eterna lotta tra privacy e scoop, e i segreti dei fotografi, stasera a Tg5 Punto Notte.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. “Io non sapevo, nessuno del governo sapeva. è grave”. In Aula al Senato il ministro dell’Interno Alfano nega qualsiasi responsabilità politica per il caso Shalabayeva e legge la ricostruzione del capo della Polizia, Pansa. “In nessuna fase della vicenda - è scritto nell’informativa - i funzionari italiani hanno avuto informazione che Ablyazov fosse un rifugiato politico e non un pericoloso latitante”. Alfano spiega che, formamente, il procedimento di espulsione è stato regolare, ma accusa: “Le pressioni delle autorità kazake dovevano far valutare opportuno avvertire il ministro.
2. Politica interna. Nel dibattito parlamentare le opposizioni, Sel e soprattutto 5 Stelle, insistono per le dimissioni di Alfano. Il Pd accoglie con prudenza la relazione del ministro: “La vicenda - spiega Martini - resta anomala ed è comunque un colpo serio all’immagine del Paese”. Prova a spegnare i focolai di polemica, Maurizio Gasparri, che dice: “Basta alle speculazioni”.
3. Politica interna. Ma già alla vigilia delle ricostruzioni di Alfano al Senato, aveva lasciato il suo capo di Gabinetto, Procaccini. In Aula il ministro dell’Interno ha annunciato anche l’avvicendamento del prefetto Valeri, capo della segreteria del dipartimento della Pubblica sicurezza, e la riorganizzazione completa del dipartimento stesso, a partire dal settore emigrazione.
4. Politica interna. Calderoli si scusa nell’aula di Palazzo Madama per le dichiarazioni contro il ministro Kyenge; le definisce “sbagliate e offensive” ma non si dimette da vice presidente del Senato. Per Maroni il caso è chiuso, ma gli arriva la dura replica di Letta: “La scivolata - dice - è quella di leader che non riesce a far dimettere Calderoli. Così anche Maroni è correo degli insulti alla ministra”.
5. Politica interna. Nel Pd crescono le tensioni in vista del Congresso, che si sommano ai malumori per la partecipazione al governo con il Pdl. Epifani difende l’esecutivo, “deve fare cose utili al Paese”, e avverte Renzi: “Basta con le critiche quotidiane”. Poi ricorda al sindaco di Firenze che “segretario e candidato premier non è detto che coincidano. Candidarsi è un suo diritto, valuti i pro e contro”.
6. Economia. Nel 2012 oltre il 45% dei pensionati riceve un assegno mensile inferiore ai 1000 euro; quanto ai conti dell’Istituto di previdenza c’è quest’anno un buco da 9 miliardi a causa dell’integrazione con l’Inpdap. Ma il ministro del Lavoro Giovannini rassicura: “Lo squilibrio è puramente finanziario; la riforma ha messo in sicurezza i conti nel lungo termine.

SKY TG24 Sky Italia
1. Politica interna. Caso Ablyazov, Alfano in Senato: “Del governo nessuno sapeva, non deve accadere più”. E Palazzo Chigi conferma.
2. Politica interna. Cade la prima testa: di dimette il capo di Gabinetto del Viminale, Procaccini; Bruxelles chiede chiarimenti.
3. Politica interna. Insulti alla Kyenge, Calderoli si scusa ma non lascia; Palazzo Chigi considera il caso ancora aperto e tira in ballo Maroni.
4. Economia. L’Ocse lancia l’allarme lavoro: in Italia è precario più di un giovane su due; la disoccupazione crescerà ancora.
5. Cronaca interna. Due fratellini nel bresciano muoiono nell’incendio della casa, ferito il padre. Sospetti sull’uomo, si indaga per omicidio.
6. Cronaca interna. Fiamme al liceo Socrate di Roma, confessano quattro studenti: volevano vendicarsi della bocciatura.
7. Cronaca interna/Economia. Benzinai in sciopero da stasera fino a venerdì mattina; Zanonato convoca i petrolieri per la prossima settimana.
8. Cronaca. Paura tra le stelle: acqua nel casco di Parmitano, interrotta la sua seconda passeggiata spaziale. Lui sta bene.