I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Sono due i casi che tengono sotto pressione l’intero quadro politico, gli stessi casi che troviamo in apertura dei telegiornali delle 20 di lunedì 15 luglio 2013. La maggior parte dei Tg dà la priorità alla polemica in seguito agli insulti del leghista Calderoli al ministro Kyenge (che per il Tg5 resta “Kienge”), solo Sky Tg24 sceglie un’apertura incentrata sul caso dell’estradizione della famiglia del dissidente kazako Ablyazov.
Da argomento economico di domenica sera, l’aumento dei prezzi della benzina diventa un caso politico e trova spazio nei titoli di tutti i telegiornali di prima serata; meno attenzione, invece, sui dati di Confcommercio, che segnala l’aumento esponenziale delle tasse locali (argomento presente solo nei titoli del Tg5 ).
Tra le altre notizie, da segnalare la scarsa attenzione dei telegiornali italiani - almeno per ora - all’attesa per il royal baby inglese: la notizia trova spazio solo in chiusura di Tg5 e Sky Tg24 . Da segnalare il servizio di chiusura del Tg1 : la fine dell’era del telegramma per l’India. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di lunedì sera:

La società vista dai telegiornali dello scorso anno - Le edizioni del 15 luglio 2012

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. Dopo gli insulti di Calderoli al ministri Kyenge, il premier avverte la Lega: “Chiuda questa pagina vergognosa o sarà scontro totale”.
2. Politica interna. Il Carroccio difende Calderoli: “Si è scusato, niente dimissioni”. Maroni: “A settembre manifestazione contro gli immigrati clandestini”.
3. Politica interna. Kazake espulse, mozione di sfiducia ad Alfano di Sel e 5 Stelle. Il Pdl fa quadrato con il ministro: “Se cade lui, cade il governo”.
4. Politica/Cronaca interna. Dopo i rincari della benzina, il ministro Zanonato richiama i petrolieri: da domani sera sciopero dei benzinai sulle autostrade.
5. Politica interna. Monito del presidente della Camera, Boldrini sul ruolo delle donne in Tv: “Scelta di civiltà della Rai quella di non trasmettere Miss Italia”.
6. Cronaca estera. Caso Zimmerman, l’America in piazza teme scontri razziali. Appello alla calma di Obama; si rafforza ricorso contro la sentenza.
7. Cronaca estera. L’India dice addio all’era del telegramma: tra lacrime e commozione spedito l’ultimo messaggio postale. Il sistema fu portato dagli inglesi nel 1850, oggi e-mail e sms lo mandano in pensione.

TG5Mediaset
1. Politica interna. Caso Kyenge, Letta alla Lega: “Chiudere subito questa pagina vergognosa”. Maroni: “Basta strumentalizzazioni”. Durissima polemica del Carroccio contro il Presidente Napolitano.
2. Politica interna. Alfano, in Aula giovedì, chiarirà la vicenda del rimpatrio forzato della famiglia del dissidente kazako Ablyazov; mozione di sfiducia di Grillo e Sel. Il Pdl fa quadrato: “Parte del Pd gioca per far cadere il governo”.
3. Economia. In 20 anni, secondo Confcommercio, tasse locali aumentate del 500%: triplicate le addizionali Irpef. Effetto crisi anche sulle multe: nel 2011 verbali in calo del 6,5% nelle grandi città.
4. Economia/Cronaca interna. Non si ferma il prezzo della benzina, il ministro Zanonato convoca i petrolieri: “Basta rincari”. Domani sciopero di 48 ore dei distributori sulle autostrade.
5. Cronaca interna. Ubriaco al volante e uccide un 24enne a Torino, feriti altri due giovani: il pirata sottratto al linciaggio. Un testimone: li ha abbattuti come birilli.
6. Sport. Terremoto doping nell’atletica: positivi Tyson Gay e Asafa Powell, che salteranno i mondiali di Mosca. A Lignano sequestri e perquisizioni alla squadra giamaicana.
7. Cronaca estera. Il royal baby continua a farsi attendere, mentre si scommette su tutto: dalla data di nascita al colore degli occhi. Ma in molti hanno già perso un capitale.

TG LA7Cairo Communication
1. Politica interna. Dopo le offese del leghista Calderoli al ministro dell’Integrazione, Cècile Kyenge, dura presa di posizione del premier Enrico Letta: “Maroni risolva il caso o si va allo scontro”. Sono in molti a chiedere il passo indietro di Calderoli da vice presidente del Senato, il più duro è Epifani: “Per noi è già un vice presidente dimesso”.
2. Politica interna. Ma la Lega e Maroni non cedono alle pressioni e rilanciano: “Calderoli si è scusato, ora basta strumentalizzazioni per coprire altre questioni”, chiaro riferimento allo scandalo Kazakhstan. Il Carroccio ha programmato una manifestazione a inizio settembre a Torino contro l’immigrazione clandestina.
3. Politica interna. E proprio l’espulsione della moglie del maggior oppositore in esilio del regime del Kazakhstan e della figlia tiene sotto pressione il governo, innanzitutto il ministro dell’Interno Alfano e anche quello degli Esteri, Emma Bonino. Il Pdl fa quadrato e difende Alfano, ma Sel e 5 Stelle presentano le mozioni di sfiducia contro di lui.
4. Politica interna. Contro gli aumenti dei prezzi dei carburanti, scattati con consueta puntutalità appena sono iniziate le vacanze, interviene il ministro dello Sviluppo economico Zanonato, che chiama i petrolieri lanciando loro un avvertimento: “Basta con gli aumenti nel corso della stagione estiva”. Anche se ammette il ministro che c’è un caro generale del greggio.
5. Politica interna. Enrico Bondi reagisce a chi lo aveva accusato di aver sottovalutato i rischi dell’Ilva sulla salute: “Non ho detto che il tabacco fa male più delle emissioni dello stabilimento; quelle frasi sono invece contenuti in un documento dei consulenti chiamati a valutare il danno sanitario, che io avevo trasmesso, senza commentare, alla Regione Puglia”.
6. Politica interna. Il nostro sondaggio del lunedì; il Pdl torna in testa nelle intezioni di voto degli italiani grazie al lieve aumento, dello 0,35%, e soprattutto al crollo del Partito democratico, che per le sue questioni interne perde l’1,5% in una sola settimana. Centrodestra avanti anche come coalizione. Balzo del Movimento 5 Stelle che riguadagna l’1,6% e torna superare il 19%.

SKY TG24Sky Italia
1. Politica interna. Ablyazov, il Pdl difende Alfano; 5 Stelle e Sel ne chiedono le dimissioni. Bonino ribadisce: “La Farnesina non ha competenza”.
2. Politica interna. Il caso Kyenge non è chiuso. Maroni risponde a Letta: “Calderoli non lascia. A settembre in piazza contro i clandestini”.
3. Politica/Cronaca interna. Zanonato richiama i petrolieri per i rincari; i benzinai confermano lo sciopero di mercoledì e giovedì e accusano: “Il governo ci ignora”.
4. Politica interna. Ilva, Bondi dal ministro Orlando corregge il tiro dopo le polemiche: “Mai detto che i tumori a Taranto dipendono dal tabacco”.
5. Cronaca interna. Moldavo ubriaco travolge e uccide un pedone; rabbia a Torino: l’uomo è stato denunciato, la polizia lo salva dal linciaggio.
6. Cronaca interna. Ragazza cinese trovata morta su una spiaggia nel Trasimento; indagato un italiano che aveva conosciuto la giovane su una chat.
7. Cronaca estera. Attesa infinita per la nascita del royal baby; la famiglia reale sfodera il suo aplomb rispettando gli impegni in calendario.
8. Sport. Doping nell’atletica, perquisiti a Lignano le stanze degli sprinter giamaicani; i Nas sequestrano molti medicinali.