I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . La politica italiana si conferma l’argomento principale dei telegiornali, anche nella serata di giovedì 30 maggio 2013. Alle 20 c’è divergenza tra le scelte delle aperture dei telegiornali: se il Tg5 può contare sull’intervista a Giorgio Napolitano, Tg1 e Sky Tg24 danno la priorità alla nuova opinione di Beppe Grillo nei confronti di Stefano Rodotà, suo ormai ex candidato al Quirinale (notizia presente anche nei titoli degli altri Tg) mentre il Tg La7 punta i riflettori sulle polemiche all’interno del Pd, in particolare tra Matteo Renzi e Pier Luigi Bersani. Da sottolineare come il caso Pd sia un argomento comune a tutti i telegiornali, mentre le discussioni all’interno del Pdl vengano considerate da primo piano solo dal Tg di Enrico Mentana.
Giovedì sera spazio anche all’economia: se il Tg1 aggiorna i telespettatori sul caso Ilva e il Tg La7 dà spazio ai dati Ocse sulla disoccupazione in Italia, il Tg5 dedica prima un servizio ai danni causati dal maltempo per poi dedicarsi a un servizio sul crocevia della truffa nella chinatown di Prato. In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di giovedì sera:

La società vista dai telegiornali dello scorso anno - Le edizioni del 23 maggio 2012

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. Dopo il flop alle amministrative, Grillo non gradisce le critiche di Rodotà e lo attacca: “Un ottuagenario miracolato”. La replica: “Non commento”.
2. Politica interna. Renzi sfida il governo: “No dibatta, faccia le riforme. Il Pd detti l’agenda”. Bersani: “Matteo confonde leadership e uomo solo al comando”.
3. Politica interna. Letta in Emilia un anno dopo il terremoto: “Daremo delle risposte”. A Imola il premier visita il brigadiere Giangrande, ferito davanti a Palazzo Chigi.
4. Economia/Politica interna.“Per l’Ilva soluzione entro il 5 giugno”, assicura il governo alle forze sociali. A Torino, senza stipendio da mesi, operai per nove ore su una gru.
5. Cronaca interna. Monaco di Baviera, è caccia al balordo che ha ucciso un ingegnere italiano in un parco; il giovane di Potenza stava difendendo la fidanzata.
6. Cronaca estera. Usa: Sara, 10 anni, malata di fibrosi cistica, rischia la morte: per la legge non può ricevere un trapianto di polmone perché troppo piccola.
7. Cronaca interna. Grande commozione a Milano per l’ultimo saluto a Franca Rame nella camera ardente allestita al Piccolo teatro; e a Roma in tanti a seguire i funerali di Little Tony nel santuario del Divino Amore.

TG5 Mediaset
1. Politica interna. “La disoccupazione giovanile un dramma colto in ritardo; adesso basta rinvii”, Napolitano stasera a Tg5 Punto Notte : “Dobbiamo essere all’altezza dell’articolo 1° della Costituzione”.
2. Politica interna. Caos nel Pd sulla riforma elettorale, Renzi a Letta: “Non devi vivacchiare”. Bersani attacca il sindaco di Firenze: “Matteo è confuso”.
3. Politica interna. Grillo attacca Rodotà, che lo aveva criticato: “Un ottantenne miracolato dalla Rete, sbrinato dal mausoleo”. Solo un mese e mezzo fa il comico lo voleva al Quirinale.
4. Cronaca interna/Economia. Temperature in picchiata, riscaldamenti accesi e bollette alle stelle: per le famiglie un costo imprevisto pari a 6-700 euro in più. Per l’agricoltura danni milionari.
5. Cronaca interna. Giallo a Venezia: un corpo di donna mutilato affiora nel canale della Giudecca. Si trovava in acqua da almeno un mese.
6. Economia/Cronaca interna. Centinaia di milioni di euro esportati illegalmente da imprenditori cinesi nel giro di cinque anni: il crocevia della truffa nella chinatown di Prato.
7. Cronaca interna. Rose bianche sul feretro e cinque Ferrari rosse per l’ultimo saluto a Little Tony; tanti vip e molti fan arrivati da tutta Italia hanno reso omaggio all’eterno “ragazzo col ciuffo”.
8. Cinema. La grande bellezza , il film di Paolo Sorrentino, raccontato dal suo grande interprete Toni Servillo in studio al Tg5 ; dagli applausi di Cannes al successo del botteghino.

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Renzi critica Letta: “Il governo è serio se fa cose serie, non se vivacchia – dice il sindaco di Firenze, che poi, rivolgendosi ai Democratici, aggiunge – E’ necessario capire che ‘uomo solo al comando’ è un valore”. Da Bersani arriva subito la replica: “Renzi è confuso, scambia la leadership con un uomo solo al comando”. Parole e schermaglie che rischiano di avere un contraccolpo sul governo e sulle riforme, a cominciare da quella della legge elettorale.
2. Politica interna. Duro attacco di Beppe Grillo a Stefano Rodotà, poco più di un mese fa candidato dei 5 Stelle alla Presidenza della Repubblica: “E’ un ottantenne miracolato dal Web, sbrinato di fresco dal mausoleo”, dice il leader del Movimento. E’ la risposta alle critiche molto severe espresse questa mattina da Rodotà in un’intervista in cui aveva accusato di “impreparazione e immaturità” parlamentari e candidati grillini e aveva messo in discussione la stessa strategia di Grillo.
3. Politica interna. Acque agitate anche nel Pdl; da una parte c’è da frenare chi è in dissenso con il sostegno al governo e dall’altra i malumori riguardano il triplice ruolo di Alfano: vicepremier, ministro dell’Interno e ancora segretario del Partito. C’è chi vorrebbe che almeno lasciasse la guida del ODl, Berlusconi si chiama fuori dalla disputa e rimane, non a caso, in Sardegna in silenzio.
4. Economia. Ieri l’Ocse aveva abbassato le stime sulla nostra economia, oggi è ancora più pessimista sul tema occupazione: nel nostro Paese la percentuale dei senza lavoro sotto i 25 anni è al 38,5%; stanno peggio di noi soltanto Grecia, Spagna e Portogallo. Numeri negativi anche dall’Istat: calano occupazione e produzione nelle grandi imprese.
5. Politica interna. L’imminente taglio dei rimborsi elettorali, che sarà domani varato dal Consiglio dei ministri, mette nei guai i partiti. Il tesoriere del Pd Misiani annuncia ai 180 dipendenti che la situazione economica è drammatica e che presto sarà necessario ricorrere alla cassa integrazione. Il finanziamento pubblico ai partiti è uno dei punti d’onore del premier Letta: domani sarà varato il disegno di legge per abolirlo e domani si sceglierà anche il capo della Polizia.
6. Cronaca interna. Milano e Roma, Franca Rame e Little Tony. A Roma un funerale tradizionale e a Milano la camera ardente al Piccolo teatro, prima della commemorazione laica di domani. Migliaia le persone che hanno reso omaggio a due personaggi così diversi, ma che hanno evidentemente segnato lo spettacolo e la cultura di questi decenni. E’ un po’ quello che era successo, poco tempo fa, con Jannacci e Califano. Due mesi fa ci avevano lasciato due personaggi che hanno cavalcato decenni della nostra vita.

SKY TG24 Sky Italia
1. Politica interna. Un’ottantenne miracolato dal Web”, Grillo cambia idea su Rodotà ma il professore non commenta; affondo anche contro il Pd.
2. Politica interna. Democratici in agitazione: “Letta non può vivacchiare”, dice Renzi. Bersani replica: “Leadership non è uomo solo al comando”.
3. Politica interna. Letta promette risposte all’Emilia colpita dal sisma: “Il crollo del Pil – dice – è figlio anche delle scosse”. Qualche protesta a Mirandola.
4. (…)
5. Cronaca estera. Monaco di Baviera, si cerca il killer dell’ingegnere italiano. La vittima ha reagito dopo uno sputo contro la sua fidanzata.
6. Cronaca interna. Folla alla camera ardente di Franca Rame; Dario Fo ringrazia: “Mai viste tante donne assieme, Franca sarebbe felicissima”.
7. Cronaca interna. Tante gente e grande commozione anche ai funerali di Little Tony; le esequie a Roma nella chiesa del Divino Amore.
8. Sport. Mourinho torna al Chelsea, secondo il Sun prenderà 47 milioni di euro in 4 anni; a giorni l’annuncio.