I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . Le dichiarazioni di Mario Monti dopo le dimissioni di Giulio Terzi dagli Esteri e la ‘rimozione’ degli assessori Antonio Zichichi e Franco Battiato (reo di accuse gravi al Parlamento): c’è anche questa politica nei titoli dei telegiornali di mercoledì 27 marzo 2013, ma l’attenzione dei Tg, tutte le aperture, sono dedicate al difficile esito positivo delle consultazioni per la formazione di un nuovo governo. La politica occupa buona parte dei primi titoli dei Tg delle 20, solo il Tg5 mantiene la sua linea che dà all’economia una posizione di rilievo: si parla dei dati negativi su consumi, ordinativi, fatturato e Borse (risultati presenti anche nei titoli del Tg La7 ).
Tra le altre notizie, da segnalare come solo su Sky Tg24 resti in primo piano (per il terzo giorno consecutivo) un titolo dedicato al processo per l’omicidio di Meredith Kercher; su Tg1 e Tg5 spazio alla cronaca con l’arresto dell’uomo che ha ucciso nei giorni scorsi un gioielliere a Milano.
Da segnalare, infine, la chiusura del Tg5: di fronte a un governo di difficile formazione, un’economia in crisi e le tensioni sui mercati, l’ultimo titolo del telegiornale di Canale 5 prova a rispondere “all’eterno dilemma” di Pasqua: colomba o pastiera? In dettaglio tutti i titoli dei telegiornali di mercoledì sera:

La società vista dai telegiornali dello scorso anno -Le edizioni del 27 marzo 2012

Le edizioni precedenti

TG1 Rai
1. Politica interna. I 5 Stelle confermano il no a Bersani; poi Grillo attacca la politica degli ultimi 20 anni. Il premier incaricato: “Chi dice no, lo dica al Paese”.
2. Politica interna. Maroni apre alla convenzione sulle riforme: “Da noi possibile sostegno a precise condizioni”. Alfano: “Bersani in un vicolo cieco, ora dipende da lui”.
3. Politica interna. Caso marò, Monti in Aula attacca Terzi: “È stato scorretto; irrituali le dimissioni”. Letta: “Da ex ministro comportamento sleale”. Schifani: “Governo schizofrenico”.
4. Cronaca interna. L’orefice ucciso a Milano, catturato il killer fuggito in Spagna. E’ un imprenditore fallito. Commozione ai funerali del gioielliere.
5. Cronaca interna. Caso Aldrovandi, sit in per gli agenti condannati sotto l’ufficio della madre. Lei scende con la foto del figlio e le girano le spalle.
6. Cronaca interna. Tre anni fa morivano due giovani studentesse in gita a Ventotene. Al Tg1 l’amica sopravvissuta: “Una tragedia che si poteva evitare”.
7. Cronaca interna. Pasqua, nuvole e un po’ di sole; tempo incerto in questo fine settimana di festa: piogge e schiarite, neve e vento forte si alterneranno da Nord a Sud, anche se le temperature saranno più miti.

TG5 Mediaset
1. Politica interna. Nuovo no dei 5 Stelle alla fiducia; da Grillo nuovi insulti alla classe politica. Poi Crimi rilancia: “Magari un nuovo nome”. Domani Bersani da Napolitano.
2. Economia/Finanza. Crollano consumi, ordinativi e fatturato. Male le borse, lo spread sale a 350 punti. Coro unanime degli imprenditori: “Fate presto, non c’è più tempo da perdere”.
3. Politica interna. Crocetta rimuove Battiato da assessore, dopo la frase offensiva sulle donne in Parlamento; plauso della Boldrini. Revoca anche per lo scienziato Zichichi.
4. Politica interna. “Sono stupefatto dal comportamento di Terzi”, Monti riferisce alla Camera sul caso marò, tra le contestazioni, e confessa: “Il governo non vede l’ora di essere sollevato”.
5. Cronaca interna. Il marito di Roberta Ragusa sorpreso dai fotografi: gettava lontano da casa carte e indumenti della moglie scomparsa. Materiale al vaglio degli investigatori.
6. Cronaca interna. Arrestato dai Carabinieri, in Spagna, l’assassino del gioielliere ucciso a Milano; aveva installato nel negozio il sistema d’allarme. Rabbia e dolore tra i familiari.
7. Cronaca interna. Pasqua con tempo incerto e vacanze brevi, le capitali europee favorite. A Roma boom di presenze. Tutto esaurito per non perdere le cerimonie di Papa Francesco.
8. Attualità. A Pasqua cala il consumo d’agnello, ma non mancheranno pizze salate, casatiello e torte. Con l’eterno dilemma: colomba o pastiera?

TG LA7 Cairo Communication
1. Politica interna. Dopo il nulla di fatto nel confronto con il Movimento 5 Stelle, rinviato a domani pomeriggio l’incontro di Bersani con Napolitano; il premier incaricato ha spiegato: “Chiedo alle forze più affini che mi sostengano e alle altre di non ostacolare la nascita di un governo”, riferendosi naturalmente al centrodestra e a una possibile convergenza anche in nome della scelta da fare al Quirinale.
2. Politica interna. Ma dal Pdl è arrivata, poco fa, una chiusura totale da parte del segretario Alfano, che ha detto: “La vicenda di una possibile intesa tra Pdl e Pd per un governo Bersani è chiusa e a chiuderla è stato lo stesso segretario, che ora si trova in un vicolo cieco. Sta a lui rovesciare ora la situazione nell’interesse del Paese”.
3. Politica interna. Alla Camera è il giorno di Mario Monti, che riferisce sui fucilieri di Marina trattenuti in India. Ricostruisce la vicenda, respinge ogni illazione sugli interessi italiani in India e scarica l’ex ministro Terzi, che ieri sera si era dimesso proprio nello stesso posto, davanti alla Camera: “Non mi ha mai palesato dissenso; una scelta per il suo futuro politico”.
4. Economia/Finanza. E’ la regola del 3 che, contemporaneamente oggi penalizza l’Italia su vari indicatori. La cifra torna col segno meno e in percentuale sempre in discesa nelle statistiche su base annua: -3% il fatturato delle aziende italiane, -3% gli ordinativi, - 3% i consumi. E di fronte all’incertezza politica l’unica cosa che torna a salire è lo spread: oggi su di 30 punti, fino a quota 350.
5. Politica interna. Bufera politica in Sicilia: Crocetta, il presidente della Regione, licenzia l’assessore Franco Battiato per la sua battuta, che oggi non ripeteremo; gli rinnova la stima come artista, ma dice: “Chi offende il Parlamento, offende tutti gli italiani”. Poi liquida anche il fisico Zichichi, nei cui confronti è però meno diplomatico: “Non se ne poteva più: parlava sempre di raggi cosmici e stava sempre a Ginevra”.
6. Cronaca interna. Caso Aldrovandi, agenti manifestano davanti all’ufficio della madre del ragazzo ferrarese ucciso, dopo essere stato fermato a un posto di blocco; quattro poliziotti sono stati condannati e i loro colleghi protestano contro la donna che da anni denuncia le violenze subite, in modo fatale, dal figlio. Il sindaco di Ferrara al fianco della donna: “Mai più presidi come questi”. “Sit-in da condannare”, ha detto De Gennaro; condanna bipartisan anche del Parlamento.

SKY TG24 Sky Italia (edizione delle 20.30)
1. Politica interna. Nulla di fatto nell’incontro tra Bersani e 5 Stelle, il premier incaricato chiede “responsabilità”; domani salirà al Quirinale.
2. Politica interna. Il nuovo attacco di Grillo ai politici, definiti “padri puttanieri” che hanno governato prendendoci in giro per 20 anni.
3. Politica interna. La Lega apre a un sì condizionato, Alfano categorico: “Vicenda chiusa, Bersani rovesci la situazione”.
4. Politica interna. Caso marò, Monti alla Camera critica le dimissioni di Terzi: “Ha altri fini”, ha detto. La replica: “Nessuna finalità personale”.
5. Politica interna. L’insulto costa caro a Battiato, il presidente siciliano Crocetta gli revoca l’incarico al Turismo; via dalla Giunta anche Zichichi.
6. Giustizia. Delitto Meredith, Sollecito non commenta la sentenza della Cassazione; la famiglia Kercher: “Vogliamo la verità”.
7. Sport/Giustizia. La morte di Morosini, secondo i periti del Gip tutti i membri dell’equipe medica hanno omesso di impiegare il defibrillatore.
8. Televisione. Dal 1° aprile su Sky Cinema 1 In Treatment con l’analista Sergio Castellitto; dal lunedì al venerdì alle 20.30