I titoli dei più importanti telegiornali italiani andati in onda in prima serata, un modo per farvi capire cosa è (o non è) importante per un telegiornale.

Il confronto . “Con il sì dei sindacati si potrà licenziare”, è la frase a effetto utilizzata dai telegiornali nelle aperture di domenica sera per annunciare l’inserimento nella manovra della deroga all’art. 18 dello Statuo dei lavoratori. Tg1 e Tg5 , ma anche TgLa7 e SkyTg24 : per tutti i telegiornali è questa la notizia più importante del giorno e che accende il dibattito interno al Paese (diversi telegiornali dedicano un secondo titolo alle reazioni del mondo sindacale e della politica). In secondo piano, invece, la situazione in Libia che su TgLa7 e SkyTg24 arriva dopo vicende interne all’Italia (es. caso Tarantini-Lavitola); mentre solo Tg1 e Sky rendono omaggio all’ultimo segretario Dc, Mino Martinazzoli, scomparso domenica 4 settembre 2011. Unico telegiornali a dedicare un titolo all’autocandidatura in politica di Alessandro Profumo è il Tg5 , mentre le ammissioni di Tremonti da Cernobbio sugli errori della manovra vengono sottolineate da tutti e quattro i telegiornali: chi le inserisce in apertura (Tg1 ) e chi in mezzo ad altri titoli della serata (SkyTg24 ).

Le edizioni precedenti

Tg1 – Rai

1. Politica interna. Manovra, Tremonti: “In quattro giorni puoi fare errori”. Deroghe a contratti nazionali su accordi aziendali: con il sì dei sindacati si potrà licenziare.

2. Cronaca estera. Libia, il Tg1 con i ribelli a Bani Walid dove sarebbe nascosto Gheddafi, falliti i negoziati fra tribù per evitare il bagno di sangue.

3. Cronaca interna. E’ morto Mino Martinazzoli, è stato l’ultimo segretario della Democrazia cristiana, il cordoglio del mondo istituzionale e politico.

4.Cronaca interna. Roma, è caccia al vandalo seriale che ha danneggiato la fontana di Piazza Navona, ripreso dalle telecamere. C’è l’identikit.

5.Cronaca interna. Il sogno di diventare il nuovo Pavarotti, più di mille giovani da tutto il mondo per le audizioni alla Carlo Felice di Genova.

6. Cinema. Al Pacino fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia con il suo Wilde e Salomè , applausi per Terraferma di Crialese, primo dei tre film italiani in gara. Questa sera speciale Tg1 dedicato a Renzo Arbore, cantante e cantautore e anche di più.

Tg5 – Mediaset

1. Politica interna. Ultimi ritocchi alla Manovra, passa la deroga all’articolo 18: con il sì dei sindacati le aziende potranno licenziare.

2.Politica interna. Fermo no da Cgil e Pd, Tremonti: “Manovra approntata in quattro giorni, errori possibili. Nessuno ha la bacchetta magica”.

3.Politica interna. L’autocandidatura di Profumo alle prossime elezioni trova il consenso del centrosinistra, di industriali e banchieri. Centrodestra freddo, Maroni: “Governo chi vince le elezioni”.

4. Cronaca estera. Incertezza sulla sorte di Bani Walid, gli insorti dicono che c’è stata una resa concordata, ma che non c’è traccia di Gheddafi. Poco fa altri insorti hanno detto che i negoziati per la resa sono invece falliti.

5.Cronaca interna. A Napoli pirata della strada travolge e uccide una bambina di quattro anni; fugge, ma viene rintracciato. A Civitanova Marche arrestato dopo aver investito e ucciso un ciclista.

6. Cronaca interna. Caccia al vandalo che ha danneggiato la statua del Moro in Piazza Navona, è poi tornato a colpire, poco dopo, la Fontana di Trevi.

7. Cronaca interna. Pioggia, forti temporali e cielo coperto su quasi tutta l’Italia. Disagi per l’ultimo, grande, rientro nelle città.

8.Cronaca estera. Irresistibile gag di Gerard Depardieu: nei panni di Obelix realizza una clip che ironizza sulla sua ormai famosa disavventura sul volo per Parigi.

9. Televisione. Da domani, prima del Tg5 delle 20, Avanti un altro , quiz nuovo di zecca tutto intelligenza e velocità con montepremi stellare. Al timone Paolo Bonolis con l’inseparabile Luca Laurenti; e prima del Tg5 delle 13 torna Rita dalla Chiesa col nuovo Forum .

La7 – Telecom Italia Media

1. Politica interna. Manovra, passa la deroga per cui sarà possibile licenziare con intese aziendali. La commissione Bilancio alla Camera approva un emendamento della maggioranza in tal senso. La Cgil: “Così il governo cancella la Costituzione”. Il Pd: “Un provvedimento inaccettabile”.

2.Politica interna. “Gli errori ci sono perché abbiamo fatto una manovra in quattro giorni”, dice Tremonti al Workshop di Cernobbio; e poi polemizza con la Marcegaglia, che chiede di agire subito, e dice anche Tremonti: “ Gli Eurobond ci salveranno”.

3.Politica interna. Fiducia o no sulla manovra? La maggioranza e opposizione sulla corda aspettando anche il responso dei mercati; dall’esecutivo il coro di voci contrastanti, mentre nell’opposizione si discute dell’altra prospettiva: il governo tecnico.

4.Giustizia. In questo quadro politico Berlusconi potrebbe essere chiamato a riferire, proprio la prossima settimana, sulla vicenda giudiziaria Tarantini-Lavitola; i pm napoletani sondano i legali del Cavaliere per l’interrogatorio. Agli atti un nuovo passaggio di 350 milioni (mila, ndr) da Berlusconi a Tarantini. “Prestiti personali”, ha detto ieri l’accusato.

5.Cronaca estera. In Libia è il caos dopo il fallimento, poco fa, dei negoziati per la resa dei fedeli a Gheddafi a Bani Walid. Il rais continua a essere inafferrabile, gli insorti assediano appunto la città bunker, ma di lui non c’è nessuna traccia.

6. Sport. È sempre lui, è l’uomo più veloce del pianeta: in Corea, dopo l’incredibile squalifica nei 100 e l’oro passeggiando nei 200, cancella definitivamente la stecca con un’ultima frazione straordinaria e porta la Giamaica al record del mondo nella 4x100.

SkyTg24 – Sky Italia

1. Politica interna. Manovra, passa la deroga all’articolo 18: con il sì dei sindacati si potrà licenziare.

2.Politica interna. La Cgil parla di “attacco alla Costituzione”; per Bonanni, invece, non si rischiano licenziamenti selvaggi.

3.Politica interna. Per Sacconi ci sarà “più sicurezza nei contratti”, “governo irresponsabile”, accusa Bersani.

4.Politica interna. Tremonti si difende e fa autocritica: “Decreto chiuso in fretta, gli errori sono inevitabili”.

5.Giustizia. Tarantini, concessi i domiciliari alla moglie; Lavitola radiato dall’ordine dei giornalisti.

6. Cronaca interna. Addio all’ultimo segretario della Dc: è morto a Brescia, Mino Martinazzoli.

7. Cronaca estera. Libia, Bani Walid si arrende ai ribelli che annunciano: “Sappiamo dove si trova Gheddafi”.

8. Cronaca estera. Battisti torna a parlare dal Brasile e dice: “Se me lo avessero ordinato, avrei ucciso”.

9. Cinema. Venezia si inchina al talento di Al Pacino, applausi per Terraferma del nostro Crialese.

10. Sport. MotoGp, Lorenzo vince e riapre il mondiale a San Marino; Rossi soltanto settimo.