Microsoft non introdurrà nuove versioni di Zune, il lettore di musica digitale e video, in seguito alla debole domanda. A riportarlo è l'agenzia Bloomberg che riporta le dichiarazioni di alcune fonti secondo le quali Microsoft si focalizzerà sull'introduzione del software di Zune sui cellulari. Da Microsoft non arrivano commenti ufficiali, ma i dati parlano chiaro: il lettore musicale lanciato nel 2006 non ha mai raggiunto le aspettative piazzandosi fuori dai primi cinque player venduti, molto indietro alle quote di mercato del rivoluzionario iPod di Apple. In questo momento Microsoft, recentemente in partnership con Nokia, sembra orientarsi più sull’area mobile, dove deve recuperare terreno rispetto ad Apple e Google.