Motorola Pro+

Chiariamolo subito: chi vuole solo il meglio in circolazione e non bada a spese può trovare anche qualcosa di leggermente migliore. Ma il nuovo Motorola Pro+, studiato apposta per il business, non è assolutamente da sottovalutare. Il dispositivo, già in vendita in Italia con tastiera Qwerty, touch-screen e sistema operativo Android 2.3 (ovvero l’accesso ad Android Market e app di Google), si rivelerà un valido assistente personale tascabile.
Il miglior processore è da 1 GHz (sul mercato ce ne sono anche da 1,4), fotocamera e memoria Ram non sono da top di gamma, ma il prezzo è molto più accessibile (349 euro Iva inclusa, contro i circa 600 delle novità di mercato) e le caratteristiche sviluppate da Motorola con Pro+ permettono a un uomo d’affari di si semplificare la propria giornata di lavoro, concedendosi ogni tanto anche un po’ di svago. Dotato di Quickoffice Connect il dispositivo permette creare e modificare documenti mentre si è in viaggio, inoltre conserva tutte le informazioni personali e di lavoro in un sistema pratico in modo che tutti i contatti siano visibili nel modo desiderato e le opzioni del calendario siano disponibili per essere sistemate o modificate e sia possibile rispondere agli inviti. Sono inoltre attive opzioni di conference call a chiamata diretta e soluzioni di e-mail intuitiva in grado di prevedere il destinatario di una mail prima che lo si digiti. Le funzionalità 3G Mobile HotSpot consentono di collegarsi a periferiche multiple quali laptop o tablet per accesso veloce al Web, e-mail aziendale e sincronizzazione del calendario.
Completano l’offerta di Motorola Pro+ alcune caratteristiche di sicurezza come la cancellazione da remoto, la scheda SD, la scadenza delle password e della cronologia o la crittografia. Su Motorola Pro+ sono precaricate 25 policy di sicurezza Exchange ActiveSync, tra cui PIN lock, il servizio di autodiscovery di Exchange Server, l’Extended Device Management API e l’integrazione 3LM.

La scheda tecnica