Da quanto è iniziato lo swicht off, non c’è stato giorno senza polemiche, una volta sollevate dalle associazioni dei consumatori, un’altra dalle emittenti televisive locali; dal momento in cui la singola provincia e il singolo comune vedono spegnersi i vecchi ripetitori, le chiamate ai tecnici e agli antennisti aumentano esponenzialmente. La paura di tutti è trovarsi davanti allo schermo nero e alla scritta “Assenza di segnale”.
Le amministrazioni comunali e provinciali delle zone interessate al passaggio alla televisione digitale terrestre sembrano essere sorde ai problemi dei cittadini disorientati dalle nuove tecnologie. Non tutti però, dal Piemonte orientale e, più precisamente dalla cittadina di Verbania, arriva una bella iniziativa per aiutare le “fasce deboli” a superare l’emergenza. Nel comune che sorge sulle rive del lago, passato al digitale martedì 26 ottobre, gli anziani soli possono richiedere all’amministrazione comunale la consulenza gratuita di un tecnico che li aiuti a vedere la nuova tv.
«La televisione è un servizio di cui difficilmente si può fare a meno e per le persone sole spesso è purtroppo il solo modo di non sentirsi isolati – spiega il primo cittadino di Verbania, Marco Zacchera –. Il passaggio al digitale terrestre sta comportando qualche disagio che, insieme all’assessore e al dirigente, abbiamo pensato di ridurre mettendo a disposizione una persona che dia assistenza nella configurazione del decoder».
Non si tratta di un antennista vero e proprio in grado di adeguare l’intero sistema. «Ci tengo a chiarirlo così come ritengo utile specificare che il servizio è rivolto alle persone anziane e in difficoltà e avrà durata limitata nel tempo».
Chissà se Verbania rimarrà un caso isolato, oppure se altre amministrazioni comunalie o provinciali seguiranno l’esempio.

Guarda il calendario dello Switch off