Microsoft sta lavorando in collaborazione con l'agenzia statunitense Nsa per costituire nuovi protocolli di sicurezza volti ad impedire l'uso illecito dei dati condivisi in Rete da parte dei consumatori. Per preservare la privacy degli utenti, la multinazionale di Redmond ha implementato tre feature. Verrà usata una nuova crittografia per tutti i servizi, rinforzata la protezione legale per i consumatori e migliorata la trasparenza per dimostrare che i prodotti Microsoft non prevedono backdoor di accesso; i prodotti che saranno oggetto di queste implementazioni saranno Outlook.com, Office 365, SkyDrive e Windows Azure. Xbox Live e Xbox One non sono stati citati esplicitamente. Il processo verrà sviluppato e portato a termine entro la fine del 2014.