La sfida tra i grandi della Rete corre sul filo della messaggistica: a dominare è Facebook, che può contare non solo sul “suo” Messenger, ma anche e soprattutto sul leader del settore, Whatsapp. Ma Google non ha intenzione di restare indietro, e potrebbe aver trovato la soluzione per insidiare il primato dell’app delle spunte blu.

ARRIVA ALLO. Si chiama Allo la nuova applicazione targata Big G che punta a rivoluzionare il settore della messaggistica istantanea. Disponibile per Android e iOs, punta tutto sulla possibilità di svolgere tante funzioni senza la necessità di cambiare applicazione: se ora è necessario smettere di inviare messaggi per cercare informazioni in Rete, con Allo sarà possibile tenere sempre viva la conversazione e trovare istantaneamente ciò di cui si ha bisogno. Il tutto anche grazie all’integrazione con l’assistente di Google, che risponderà in diretta alle domande dell’utente intavolando una vera e propria chiacchierata: per richiamarlo, sarà sufficiente digitare il testo “@google”. Un assistente che, tra l’altro, diventerà sempre più utile: l’intelligenza artificiale, infatti, gli permetterà di “imparare”, registrando preferenze e informazioni sull’utente.

STILE E SICUREZZA. L’intelligenza artificiale di Allo permetterà di risparmiare tempo, programmando messaggi intelligenti composti senza la necessità di digitare sulla tastiera (per esempio, suggerendoci risposte pertinenti alle domande dei propri interlocutori). Con Allo , Google non ha di certo trascurato la dimensione estetica: oltre alle emoji e agli onnipresenti adesivi, l’app permetterà di “modulare” il tono della voce anche scrivendo, poiché sarà possibile scegliere se sussurrare o gridare (diminuendo e ingrandendo la dimensione del testo); è prevista, inoltre, la possibilità di inviare foto editate attraverso gli strumenti messi a disposizione dall’applicazione. Per meglio rispondere a Whatsapp , inoltre, Google ha puntato molto sulla sicurezza: le chat di Allo, infatti, saranno crittografate, e sarà possibile scegliere una modalità in incognito, con messaggi a scadenza e notifiche discrete.