Traffico dati sempre più conveniente in Europa. A partire dal 1° luglio 2014 collegarsi a Internet dal proprio cellulare da un Paese europeo diverso dal proprio costerà la metà, per la precisione il 55,5% in meno.

A fissare i nuovi costi del roaming è l’Unione Europea che fissa a 20 centesimi di euro (contro i 24 attuali) il nuovo costo massimo per megabyte scaricato. Non solo, più contenuti saranno anche i prezzi di telefonate e sms. Chiamare all’estero dovrà costare al massimo 19 centesimi al minuto (-21% rispetto ai 24 attuali), mentre ricevere 5 centesimi (contro i 7 attuali). Due centesimi in meno per i messaggi di testo, che dunque costeranno 6 centesimi anziché 8.

È questo il primo passo della rivoluzione che si compirà nei prossimi mesi, in particolare entro dicembre 2015 quando, così come deciso lo scorso aprile dal Parlamento europeo, in tutta Europa non potranno più esistere tariffe supplementari sui servizi telefonici mobili (telefonia, messaggistica e accesso a Internet) quando gli utenti sono in un Paese Ue diverso dal proprio.