BusinessPeople

I suggerimenti del neuromarketing

I suggerimenti del neuromarketing Torna a neuromarketing
Venerdì, 09 Febbraio 2018
eye tracking neuromarketing

© iStockPhoto/Geebshot

  • Scegli il punto di vista dell’acquirente
    L’eye-tracking permette di scoprire dove va lo sguardo del cliente mentre si trova in un negozio o davanti a un sito di e-commerce. Analizzando le mappe di calore (heat map), si può capire dove si sofferma più a lungo con lo sguardo.
  • Indaga la mente del consumatore
    Che cosa ha colpito le persone? Cosa le ha emozionate? Possono rivelarlo con esattezza le tecniche di brain imaging (elettroencefalogramma e risonanza magnetica funzionale) per capire quali aree del cervello si accendono di fronte a determinati stimoli.
  • Strappa un sorriso 
    Un altro metodo per analizzare le risposte emotive è l’utilizzo del Facs (Facial Action Coding System) che monitora i movimenti dei muscoli del volto. Solo così si può distinguere un sorriso autentico da uno di circostanza.
  • Stimola i sensi dei tuoi clienti
    Il sensory branding è una delle strategie più efficaci per vendere: la stimolazione di tutti e cinque i sensi è in grado di trasformare la customer experience e incrementare la fidelizzazione della clientela, soprattutto nei settori che puntano all’autorealizzazione.
  • Esplora il cervello delle persone 
    Conoscere il cervello e il modo di pensare della gente aiuta a comprendere i meccanismi del pensiero e a persuadere all’acquisto. Pensate che scrivere 99 euro invece di 100 sia un’idea ormai poco efficace? Ebbene, provate a togliere la valuta da vicino. I vostri affari aumenteranno, senza muovere un dito.
POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2023 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media