Dopo le Olimpiadi di Londra, Samsung si aggiudica un’altra grande vetrina mondiale: quella dell’Expo 2015di Milano. L’azienda sudcoreana – leader del mercato della telefonia mobile, ma specializzata in tutti i comparti dell’elettronica di consumo – è il nuovo Official Global Edutainment Partner dell’Esposizione universale meneghina, il suo compito sarà quello di fornire servizi e soluzioni d’avanguardia per rendere più personalizzata e coinvolgente l’esperienza dei visitatori dell’Esposizione universale. “Il contributo di Samsung – si afferma in una nota di Expo 2015 – sarà fondamentale per lo sviluppo della Digital Smart City di Expo Milano 2015”. I dettagli della partnership saranno illustrati nel corso di un successivo appuntamento.

C’È LA FIRMA DI 61 PAESI. A Tokyo, intanto, il Giappone ha firmato il contratto di partecipazione a Expo Milano; si tratta del 61esimo Paese che ha sottoscritto la propria presenza all’appuntamento del 2015 (su un totale di 131). Il padiglione giapponese sorgerà su un’area di 4.170 metri quadrati e sarà realizzato con le più moderne tecnologie. Display, schermi 4K e 3D, realtà virtuale e soluzioni di design di alto livello saranno gli strumenti attraverso cui il Giappone intende promuovere la propria tradizione e cultura alimentare.