Il Ceo di J.P. Morgan, Phil Di Iorio

J.P. Morgan è la migliore Migliore Private Bank globale secondo Euromoney. A premiare l'istituto è il sondaggio effettuato su operatori e concorrenti di quasi 500 istituti in 70 Paesi.

Decisivi sono stati alcuni paramentri come gli asset gestiti, la redditività, il rapporto clienti/relationship manager e la gamma di servizi offerti.

J.P. Morgan è stata anche riconosciuta top private bank per il segmento di clientela Ultra High Net Worth in Italia, Francia, Spagna, Argentina, Messico, Perù, Tailandia e Regno Unito.

J.P. Morgan Private Bank supervisiona asset per i propri clienti per 1,1 trilioni di dollari, opera in 35 Paesi, ed è specializzata nella costruzione e gestione di portafogli risk adjusted , trading tematico e investimenti alternativi, trust e pianificazione successoria, servizi bancari e consulenza creditizia/patrimoniale.

DOPPIO PREMIO. «È un onore ricevere questo riconoscimento da Euromoney», è il commento di Phil Di Iorio, Ceo di J.P. Morgan Private Bank ha affermato, «questo premio è la prova dell’impegno costante dei nostri dipendenti nei confronti della clientela, e rinforza ulteriormente la solidità del nostro franchise e della nostra presenza globale».

Di Iorio tra l'altro è stato insignito dell'onorificenza come migliore Ceo per una private bank globale.

Entrato in J.P. Morgan quasi 30 anni fa, il manager è stato determinante nello sviluppo delle capacità di advisory, intermediazione e delle soluzioni finanziarie globali della Private Bank, che vedono ora oltre 1.000 professionisti dedicati alla ricerca di opportunità d’investimento globali e alla proposta di idee ai clienti.