Enrico Preziosi

Enrico Preziosi, fondatore e maggior
azionista del Gruppo Giochi Preziosi

Una catena presente in Francia, Spagna e Svizzera con 210 negozi specializzati, 1500 dipendenti e un fatturato annuo pari a circa 250 milioni di euro. Sono questi i numeri di King Jouet, catena privata di distribuzione giocattoli di cui Giochi Preziosi ha appena acquisito il 25% per 10 milioni di euro. Con questa mossa il gruppo italiano si rafforza all’estero e soprattutto punta ad ampliare la propria presenza distributiva in Francia, un importante mercato di sblocco per i giocattoli.
L'accordo, annunciato ieri, è stato sottoscritto dalla Holding dei Giochi, società della divisione retail del gruppo, guidata dall'amministratore delegato, Amedeo Giustini, che opera in Italia attraverso l'insegna Toys Center e che è entrata a far parte della compagine azionaria di Distritoys, holding del gruppo francese.
L'operazione prevede una partnership tra Toys Center e King Jouet che passerà attraverso lo sviluppo di un piano industriale pluriennale e che permetterà alle due catene di beneficiare di importanti sinergie, con l'obiettivo di massimizzare le performance operative e finanziarie del gruppo francese. È anche probabile che nei prossimi mesi il marchio italiano comparirà accanto all’insegna francese, anche se non è stata ancora presa una decisione formale.
Toys Center opera in Italia attraverso 114 punti vendita diretti e impiega complessivamente circa 1.100 dipendenti. Attualmente detiene una quota di mercato in Italia del 16% e nell'esercizio 2009/2010 ha realizzato ricavi per 260 milioni (+10,2%).