Pieno appoggio da parte di General Motors (Gm) sul piano strategico decennale di Opel, marchio tedesco che fa parte della multinazionale statunitense dal lontano 1929. Entro il 2016 Gm investirà ben 4 miliardi di euro per rilanciare Opel in Germania e in Europa; gran parte degli investimenti sarà destinata all’offensiva di prodotto del marchio, che prevede l’introduzione di 23 nuovi modelli e 13 nuovi motori entro il 2016.
“In quanto azienda automobilistica globale, GM ha bisogno di una forte presenza in Europa, in termini di progettazione e sviluppo, ma anche di produzione e distribuzione. Opel è la chiave che aprirà le porte al nostro successo”, ha dichiarato Dan Akerson, presidente e Ceo di Gm, al termine del Board of directors tenutosi in Germania per conoscere di prima mano lo stato di avanzamento del piano strategico decennale DRIVE!2022 e il difficile contesto automobilistico europeo. “Questo Board – ha sottolineato Karl-Thomas Neumann, Ceo di Adam Opel AG – evidenzia con estrema chiarezza come il nostro piano decennale DRIVE!2022, che prevede il ritorno dell’azienda alla redditività entro la metà del decennio, goda del pieno appoggio della Casa Madre”.