The Legend of Zelda: Ocarina of Time

Nel corso della fiera Idef di Cannes, Aesvi, l'associazione dei publisher e dei produttori di videogame italiana, ha comunicato i dati di vendita relativi ai primi 5 mesi del 2011. Il mercato videoludico italiano risulta in calo a valore, registrando un -8% ed anche a volume, con un -3,5%. "Sui dati incidono diversi fattori", ha commentato Gaetano Ruvolo, presidente di Aesvi, "il software console ad esempio ha tenuto a volume ma ha risentito di un retail price mediamente più basso, visto che numerosi produttori hanno proposto fasce di prezzo più accessibili per accontentare un bacino sempre più largo di pubblico. Relativamente alle console invece un ciclo di vita più lungo rispetto alla generazione precedente ha contribuito ad avere un offerta più aggressiva sul prezzo, inoltre il grosso boost alla vendita delle console verrà dato dai numerosi software blockbuster che sono attesi per il secondo semestre dell'anno“. Le catene specializzate in entertainment, hanno registrato una crescita del 10,8% a valore sull'hardware e a 8,3% a volume, mentre il software è risultato in leggero calo. I technical superstore al contrario, hanno registrato un calo del 16,6% sulle vendite hardware e -2,3% sulle vendite software console a valore. Male gli ipermercati, con un -19,1 % sulle vendite hardware e -12,8% sulle vendite software.