GfK

In occasione dell’Ifa di Berlino GfK Retail and Technology ha diffuso i dati di mercato europei dei primi sei mesi del 2011 riguardanti diversi settori tra cui l’elettronica di consumo, la telefonia e l’IT. A crescere vendite sono i grandi e piccoli elettrodomestici, mentre calano i prodotti consumer electronics (molto bene, invece, gli smartphone). Nel dettaglio le vendite di prodotti consumer electronics nei sei principali Paesi dell’Europa Occidentale (Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi e Gran Bretagna) sono calate dell’11,3%; questo è dovuto alla mancanza di eventi sportivi, all’esaurirsi dello switch-off in alcuni Paesi e dalla difficile situazione economica.
A soffrire maggiormente è il comparto delle Flat Tv, le cui vendite calano del 14%. Il mercato dei lettori/registratori Dvd e Blu-ray in alcuni Paesi europei ha perso più di 40 punti percentuali, calo dovuto alla riduzione della domanda di lettori di Dvd, le cui vendite nell’Europa occidentale sono calate del 29%; il Blu-ray cresce a volume del 20% raggiungendo 1,5 milioni di unità vendute, ma solo del 5% a valore, per la riduzione del prezzo medio.
Positivi, invece, i mercati della telefonia e dell’Information Technology. Da gennaio a giugno in Europa le vendite complessive di cellulari sono aumentate del 4%, un risultato dovuto soprattutto al boom degli smartphone che crescono del 79% a quantità; in calo i cellulari tradizionali (-15%). Per quanto riguarda il settore IT in Europa il mercato consumer ha registrato un calo del 4%, ma al suo interno permangono nicchie di mercato positive, come quelle dei monitor di formato grande, hard disk esterni portatili e web book (tablet Pc).
I piccoli e grandi elettrodomestici nei primi sei mesi di quest’anno hanno avuto trend positivi in tutta Europa (8%). In particolare il ped in Europa Occidentale cresce del 5% e addirittura del 25% nei Paesi dell’Est. Nei Paesi Occidentali continua il successo dei prodotti soggetti ad innovazione, quali le macchine per caffè espresso, il segmento aspiratori robot, i food preparator, gli spazzolini da denti elettrici. Le vendite sono cresciute sia nei canali tradizionali che online. Le vendite via internet nel Vecchio Continente sono cresciute del 3% raggiungendo un peso medio del 13% in Europa Occidentale e dell’8% in quella orientale. Per quanto riguarda i grandi elettrodomestici se il trend europeo è positivo, con Paesi dell’Europa Orientale con crescite a doppia cifra, non si può dire lo stesso per i Paesi PIIGS (Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna).