Il futuro dell'innovazione? Sono le donne

General Electric lancia il programma Women in Tech per l'assunzione di 20 mila donne in tutto il mondo così da colmare il technology gender gap

Le donne son il futuro dell'innovazione. Così la pensa General Electric che per colmare il Technology Gender Gap ha lanciato il programma Women in Tech per l'assunzione di 20 mila donne entro il 2020 . Di fronte alla carenza femminile nei settori tecnologici e ingegneristici e il superamento del divario di genere è ormai considerato una ricchezza che, secondo l'Ocse, potrebbe portare fino al +10% di Pil (in Usa).

Per questo GE ha deciso di attuare un programma di interventi per aumentare le assunzioni di donne nei comparti progettazione, produzione, ingegneria, IT e product management. «Se non portiamo sempre più donne a lavorare nei settori tecnologici, ci sarà un forte impatto economico negativo sul settore» , le parole di Marco Annunziata, capo economista di General Electric. «Questo è un problema che le aziende devono affrontare con impegno». Come saranno trovate queste risorse? Ge lavorerò con le migliori università, implementerà programmi per i dipendenti volti a favorire una cultura inclusiva e introdurrà un Advisory Council al Chief Technology Officer, che si occuperà di individuare le strategie per trattenere i talenti femminili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.