© Chicago Climate Action Plan

Non c’è tempo da perdere: senza un’inversione di rotta Chicago potrebbe ritrovarsi nel 2050 con il 35% in più di emissioni di gas serra; il che vorrebbe dire drastici aumenti delle temperature, numerose alluvioni e minacce all’economia dell’intera città. Per questo motivo l’amministrazione comunale sta portando avanti il Chicago Climate Action Plan, un progetto suddiviso in cinque punti che prevede la riduzione di un quarto dell’anidride carbonica entro il 2020 (rispetto ai livelli del 1990) e dell’80% entro il 2050. Diversi gli interventi in programma, ma buona parte della riduzione di Co2 sarà realizzata con l’aumento della flora cittadina: entro il 2020, infatti, a Chicago saranno piantati un milione di nuovi alberi.