Renzo Rosso

Adesso è ufficiale. Renzo Rosso ha firmato il contratto di sponsorizzazione per il restauro del Ponte di Rialto. Un atto questo che formalizza quanto annunciato lo scorso 14 dicembre all’indomani dell’apertura delle buste, ovvero che la holding Otb (a cui fanno capo i marchi Diesel, Maison Martin Margiela, Marni, Viktor&Rolf e Staff International), si è aggiudicata la gara per il restauro del celebre ponte veneziano, per la cifra, di 5 milioni e 5 euro.

Il contratto di sponsorizzazione prevede che sia il Comune di Venezia ad occuparsi interamente della progettazione, della direzione dei lavori, del coordinamento della sicurezza, nonché della realizzazione dei restauri, mentre sarà Otb a finanzierà l’operazione.Un piano di comunicazione siglato dal Comune e da Otb stabilisce invece il ritorno di immagine per lo sponsor, il tutto,però, seguendo la visione di Renzo Rosso, che non intende “invadere i luoghi”, bensì proporre “cose più creative e meno inquinanti possibile”.

«Siamo stati davvero fortunati – ha commentato Giorgio Orsoni, sindaco di Venezia - a trovare chi ci ha seguiti nell’idea vincente di unire pubblico e privato nel recupero di questo celebre manufatto. E siamo particolarmente grati a Renzo Rosso, che si è rivelato un interlocutore attento e che ha guardato a questo progetto con tanto interesse ed entusiasmo».

«Non è il privato che si vuole sostituire allo stato ma è il privato che cerca di collaborare, affinché si possa dialogare per avere un mondo migliore» ha aggiunto Renzo Rosso.