L'Overshoot Day arriva sempre prima: invece di ridurre i consumi diventiamo più voraci

© photoshopper24 on Pixabay

Si chiama Overshoot Day, è il giorno dell’anno in cui l’umanità ha consumato tutte le risorse che la natura del pianeta può rinnovare in 12 mesi e inizia così a vivere “a credito” su quelle del 2019. Quest’anno è caduto ieri, ossia l’1 agosto, un giorno prima del 2017, una settimana in anticipo rispetto al 2016, per non parlare del 2000, quando era arrivato “solo” a fine settembre. Insomma, ben lungi dal prendere consapevolezza e ridurre i consumi, ogni anno diventiamo più voraci. In pratica, al momento avremmo bisogno dell’equivalente di 1,7 Terre per sopravvivere.  Eppure basterebbe invertire la tendenza e spostare in avanti ogni anno di quattro giorni e mezzo questa data per tornare in pari entro il 2050. E l’Italia? È messa pure peggio. Per la Penisola l’Overshoot Day è arrivato addirittura a maggio.