Un piccolo gesto di solidarietà per aiutare chi ha più bisogno. È in programma per domani, sabato 24 novembre, l’edizione 2012 della Giornata nazionale della Colletta Alimentare (Gnca), evento organizzato dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus – giunto alla 16ª edizione – per raccogliere donazioni di alimenti che andranno a integrare quanto la società no profit recupera grazie alla sua attività quotidiana, combattendo lo spreco di cibo (nel 2011 58.390.000 kg di alimenti, pari a un valore di circa 128 milioni di euro). L’obiettivo, come ogni anno, è sostenere le strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano 1,7 milioni di persone povere.
Per tutta la giornata di sabato, in 9 mila supermercati italiani, sarà possibile donare olio, alimenti per l’infanzia, scatolame (pesce, carne, legumi, pelati e sughi) che verranno raccolti da più di 130 mila volontari della Fondazione Banco Alimentare (10 mila in più rispetto allo scorso anno, quando vennero donate 9.600 tonnellate di cibo).

Perché donare – le 10 righe della Fondazione Banco Alimentare
La crisi continua a cambiare la vita di molte persone. L’unica possibilità è
sopravvivere, sperando che tutto prima o poi passi? Perché riproporre
proprio oggi la Colletta Alimentare? Che novità ci attendiamo?
Anche dentro le difficoltà, io esisto e non mi sto dando la vita da solo,
sono fatto e voluto in questo istante da Dio: questo, come disse don
Giussani, “è il tempo della persona”. Solo la riscoperta di questo rapporto
originario permette di vivere ogni cosa da uomini: perché tutto è
occasione per incontrare Chi mi sta dando la vita ora. Questa è la novità
che attendiamo: poterLo incontrare ancora.
Per questo ti invitiamo a partecipare insieme alla Giornata Nazionale della

E gli altri 364 giorni?

Colletta Alimentare: fare la spesa per chi ha più bisogno. La Giornata nazionale della Colletta Alimentare gode dell’Alto patronato della presidenza della Repubblica e del patrocinio del segretariato sociale della Rai; l’evento é reso possibile grazie alla collaborazione dell’Esercito italiano e alla partecipazione di decine di migliaia di volontari aderenti all’Associazione nazionale alpini, alla società San Vincenzo De Paoli e alla Compagnia delle Opere sociali.

Si ringraziano: Fondazione Cariplo - main sponsor Intesa Sanpaolo / Banca Prossima - sponsor Gruppo Unipol / DSE - media partner Sky / Radio 101 - sponsor tecnici Comieco / Poste Italiane