Londra città ideale della Generazione Z

Londra © Foto di David Mark da Pixabay

Nativi digitali, figli della crisi climatica ed economica, quest'anno molti dei membri più "anziani" della cosiddetta Generazione Z si stanno affacciando al mondo del lavoro. Ma quali sono le città a loro più congeniali? Quelle più preparate ad accoglierli? Nestpick ha provato a rispondere con la classifica 2019 Best Cities for Generation Z , che valuta 110 città in tutto il mondo utilizzando dati relativi all'attivismo, alla digitalizzazione, alla vivibilità e alle opportunità di business. Lo studio include fattori quali il livello di connettività, l'e-governance, il diritto alla protesta, l'internazionalismo, l'azione ambientale, l'accessibilità economica della città, le offerte per il tempo libero, l'innovazione, il numero di imprese sociali e le opportunità di carriera nell'intelligenza artificiale.

Londra al top nonostante la brexit

Numero uno in classifica, nonostante il pasticcio Brexit, si posiziona la capitale britannica. Londra ha conquistato la vetta grazie al focus sui valori, la compatibilità complessiva con i principi della Gen Z, la capacità di soddisfare le esigenze educative e le forti opportunità di business. Seguono Stoccolma e Los Angeles. Una curiosità? Nella Top 10 Berlino è l'unica città che non rientra tra le 50 con il più alto costo della vita. Mentre la prima italiana in lista è Milano, al 64esimo posto, seguita da Roma (72), Bologna (75), Firenze (76) e Padova (80)

La top ten

  1. Londra (Uk)
  2. Stoccolma (Svezia)
  3. Los Angeles (Usa)
  4. Toronto (Canada)
  5. New York (Usa)
  6. Berlino (Germania)
  7. Monaco (Germania)
  8. San Francisco (Usa)
  9. Amsterdam (Paesi Bassi)
  10. Vancouver (Canada)