World Games Cali 2013 © Michael Weintrob

Un palazzetto assiepato a Cali (Colombia) per la gara di danza sportiva

Anche gli sport non olimpici hanno i loro Giochi. E i fari, ogni quattro anni, sono tutti puntati su di loro. Stanno infatti riscuotendo un grande successo i World Games in corso a Cali, in Colombia, dove atleti di oltre trenta discipline diverse si sfidano per vincere la non-Olimpiade più famosa al mondo, che si svolge negli anni dispari e che è ormai giunta alla nona edizione.
Tra gli sport protagonisti di questa kermesse ci sono quelli più pazzi al mondo, divertenti e meno familiari, ma anche discipline note e apprezzate non ancora olimpiche: si passa dal sumo al paracadutismo, arrampicata, bocce, bowling, culturismo, football americano, squash, salvamento, pallamano sulla spiaggia, softball, tiro alla fune. Ma anche ju-jitsu, karate, biliardo, duathlon, surfcasting, nuoto pinnato, pattinaggio a rotelle…
In tutti questi sport a Cali si sfidano circa 4.500 atleti di 101 Paesi diversi e, anche se il divertimento è assicurato, non manca l’agonismo degno delle vere Olimpiadi.

ITALIA. E noi italiani siamo tra i più forti al mondo: il nostro Paese è in testa al medagliere con già oltre 32 podi e grandi speranze di poter vincere la competizione: c’è infatti tempo fino al 4 agosto per appendere altre medaglie al collo e tenere a debita distanza i cugini francesi (attualmente secondi in classifica) e i tedeschi (per ora terzi). L’Italia vince nello sci nautico, nuoto pinnato, pattinaggio a rotelle e artistico, karate ma non solo: sono tanti i nostri connazionali che si sono distinti, primo fra tutti l’eroe azzurro di nome Federico Pinotti, vincitore di cinque argenti e un bronzo nelle varie categorie del salvamento, disciplina che - in totale - conta già 18 podi italiani. Tutti a tifare per l’Italia, sperando che dalla Colombia possa arrivare quella vittoria tanto sognata. Dovessimo fallire bisognerà aspettare altri quattro anni: i prossimi World Games si terranno nel 2017 a Breslavia, in Polonia.

Il medagliere dei World Games