La SpaceShipTwo prima dell'incidente

Tragedia nel deserto del Mojave, in California (Stati Uniti). La SpaceShipTwo, navetta della Virgin Galactic del magnate britannico SirRichard Branson, si è schiantata al suolo provocando la morte di un pilota e il ferimento di un secondo. La navetta, che in meno di due anni avrebbe dovuto portare i primi turisti danarosi a provare l’esperienza di un viaggio nello spazio, era impegnata in un test di volo motore, quando – dopo essersi sganciata dalla nave madre WhiteKnigth Two – ha registrato un’anomalia.

LE PAROLE DI BRANSON. “È stato uno shock. Lo spazio è difficile ma vale la pena di perseverare e andare avanti insieme", ha scritto il magante britannico sul sito Web della società. "Abbiamo sempre saputo che lo spazio strada era estremamente difficile e che tutti i nuovi veicoli devono passare attraverso momenti difficili all'inizio della loro storia", ha aggiunto Branson.

“FALLIRE È STATA LA MIA FORTUNA”, sul numero di novembre di Business People – in edicola tra pochi giorni, intervista a Richard Brandon.