The Economist, in copertina Silvio Berlusconi

«L’uomo che ha fregato un intero paese». È questo il titolo dell’ultima copertina dell’Economist, tutta dedicata al ‘nostro’ Silvio Berlusconi. Un’altra copertina internazionale nel quale campeggia, a tutta pagina, il faccione del Presidente del Consiglio italiano, un nuovo colpo all’immagine internazionale di un intero paese, il nostro appunto. Non solo la copertina, la rivista britannica dedica un intero speciale, lungo 14 pagine, dedicato al caso italiano. Ma nello speciale, oltre a celebrare il 150esimo anniversario della nostra unità nazionale, c’è spazio anche alle critiche, pesanti, nei confronti del capo del Governo italiano. Una column dal titolo “L’era Berlusconi graverà sull’Italia per anni a venire”, nella quale l’editorialista spiega quanto, a suo parere, le politiche di Berlusconi abbiamo danneggiato il paese e costretto, per dieci lunghi anni, l’Italia alla stagnazione economica. Per recuperare il tempo perduto, si sostiene, serviranno anni e duri sacrifici.
The Economist si era già occupata tempo fa di Berlusconi,come quando nel 2001, ebbe a definirlo inadatto a governare, causa i suoi molteplici conflitti di interessi.