Il Nord Italia trema. Una forte scossa di terremoto è stata avvertita poco dopo le 12:30 in molte zone del Nord della penisola: da Firenze a Torino fino a Milano. La scossa, di magnitudo 5.1 sulla scala Richter, secondo il centro sismologico americano ha avuto il suo epicentro in Garfagnana a 2 km da Fivizzano, in provincia di Massa Carrara e una profondità di 10 chilometri. A seguire una nuova scossa, più leggera, di magnitudo 3.1 sulla scala Richter, con profondità 9,7 chilometri e epicentro a Casola in Lunigiana, sempre in provincia di Massa Carrara.

Al momento non risultano danni a persone o cose, anche se in diversi centri, soprattutto i più prossimi all'epicentro molte persone sono scese in strada. Squadre di vigili delle zone più vicine all'epicentro sono comunque al lavoro per verificare la situazione.