L’Italia continua a tremare. Dopo i terremoti in Emilia e le scosse nel sud Italia (Sicilia e Calabria), oggi una scossa di magnitudo 3.5 è stata avvertita in provincia di Roma. Come rilevato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia le località più prossime all’epicentro (situate entro i 10 km dallo stesso) sono i comuni di Colonna, Frascati, Gallicano nel Lazio, Grottaferrata, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Rocca Priora e San Cesareo, tutti in provincia di Roma. L’evento, registrato ad una profondità di 10 km, è stato distintamente avvertito anche nella Capitale. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del dipartimento della Protezione Civile «non risultano danni a persone e/o cose».