Area C Milano © GettyImages

Stop all’Area C di Milano, il pedaggio urbano per l’accesso al centro città del capoluogo lombardo, istituito per una serie di veicoli privati a motore con l’obiettivo principale di ridurre traffico e inquinamento nella Ztl Cerchia dei Bastioni. La Quinta Sezione del Consiglio di Stato ha pronunciato infatti un’ordinanza che sospende a tutti gli effetti il provvedimento del Comune di Milano. In particolare il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso della società Mediolanum Parking Srl per la riforma della decisione con cui il Tar Lombardia il 6 giugno scorso aveva rigettato l’istanza della stessa società per la sospensione di Area C. L’organo statale ha ravvisto un pericolo per l’interesse economico di Mediolanum Parking e ha quindi sospeso cautelativamente Area C. Ora toccherà al Tar della Lombardia fissare l’udienza di merito; ma per effetto di questa decisione, il Comune di Milano informa che a partire dal 26 luglio 2012 il provvedimento Area C è sospeso.
“Siamo certi che Area C sarà confermata dall’udienza di merito che auspichiamo possa essere fissata nel più breve tempo possibile – afferma l’assessore alla mobilità, Pierfrancesco Maran – Area C in sei mesi ha ridotto il traffico del 34% nel centro città, il numero degli incidenti e ha consentito ai milanesi di respirare meno sostanze velenose. Ha quindi avuto un innegabile impatto positivo per la qualità della vita di tutti”.