È uno dei paesi più poveri del continente più povero del mondo, ma la Sierra Leone è determinato a conquistare gli investitori italiani. Con un evento speciale a Milano, il paese ha presentato dati economici positivi dopo sette anni di guerra civile. Oggi il suo tasso di sicurezza è più alto di Sud Africa, Russia ed Usa, la moneta è stabile e l’inglese molto diffuso. Solo l’11% delle aree arabili è oggi coltivato mentre il consumo di riso cresce oltre i 100 kg procapite. Le spiagge sono incontaminate e ricordano le acque cristalline dei paradisi tropicali. Lonely Planet ha definito la Sierra Leone tra le 10 Top Destinazioni nel 2009.