Rinnovabili: dal buio l’energia del futuro

© iStock/MarioGuti

Altro che pannelli solari, l’energia rinnovabile del futuro viene dal buio. Secondo quanto pubblicato sulla rivista scientifi­ca Applied Physics Letters , un team di ricercatori della Stanford University è riuscito nell’impresa di inventare un sistema per sfruttare l’energia che la Terra accumula durante il giorno e rilascia di notte.

Certo, al momento il dispositivo sperimentale funziona, ma ha prestazioni molto basse – appena 64 nanowatt per metro quadro di potenza, mentre gli attuali pannelli fotovoltaici arrivano fino a 200 watt – eppure ha aperto la porta a incredibili possibilità.