Con una media di 20 al brevetti al giorno, ben 7.534 depositati in un solo anno, Ibm si conferma al primo posto nella classifica annuale dei brevetti Usa. Il primato dura da ormai 22 anni, ma quest’anno la società statunitense è riuscita a fare ancora di più: nessuna azienda, infatti, era mai riuscita a superare la soglia dei 7 mila brevetti in un anno.
Il record di brevetti, che ha permesso a Ibm di superare società come Accenture, Amazon, Google, Hp, Intel e Oracle, è stato ottenuto grazie a oltre 3.000 per invenzioni inerenti cloud, analytics, mobile, social e sicurezza. Gli inventori di Ibm, inoltre, hanno conseguito oltre 500 brevetti per invenzioni che inaugureranno l'era dei sistemi cognitivi.