BusinessPeople

Un consiglio? Non dare mai nulla per scontato

Un consiglio? Non dare mai nulla per scontato Torna a Passaggio generazionale azienda consigli
Lunedì, 21 Novembre 2022

Il punto di vista di ALESSANDRO MINICHILLI, docente di Management & Technology dell’Università Bocconi

Alessandro-Minichilli-Università-Bocconi

Pianificare, confrontarsi e non dare mai nulla per scontato. La successione in un’impresa di famiglia non è mai un processo facile, ma secondo Alessandro Minichilli, professore ordinario del dipartimento di Management & Technology dell’Università Bocconi, attuando i passi giusti per tempo è possibile gestire tutte le criticità. 

Quali sono le regole per affrontare al meglio la successione in azienda?
Individuerei quattro regole principali. La prima fondamentale è pianificare per tempo il ricambio generazionale. Questo perché spesso si deve mettere in discussione il modello di comando accentrato tipico di quando l’azienda è ancora nelle mani del fondatore. E può non essere facile. La seconda regola è applicare un principio di competenza più che di appartenenza alla famiglia. Questo può essere più facile a dirsi che a farsi. Occorre fare in modo che i valori della competenza e della meritocrazia entrino nella cultura della famiglia e questa è una cosa che non si può improvvisare. La terza regola, qualora siano state rispettate le altre due, è affidare la gestione di questi processi a un sistema di governance moderno, con un consiglio di amministrazione fatto anche da persone esterne alla famiglia. C’è poi un quarto punto, diverso dagli altri ma ugualmente importante. Questo riguarda l’aspetto patrimoniale. Sarebbe ottimo che l’azienda avesse un po’ di liquidità: questo permetterebbe di mantenere al suo interno chi abbia davvero voglia di impegnarsi e congedare chi non crede nel progetto. 

Quali sono, invece, gli errori che si commettono più spesso? 
Gli errori sono tanti, ma il principale è sottovalutare il rischio che vi siano imprevisti in grado di complicare anche un percorso di successione che sulla carta non presentava criticità. Questo è tanto più insidioso quando impatta su situazioni oggettivamente complicate, come un nucleo familiare particolarmente litigioso o solo apparentemente unito. Un secondo errore molto frequente è quello di pensare di poter fare tutto all’interno del nucleo familiare. Spesso si tratta di ricambi multilivello, dove le nuove generazioni entrano non solo nella proprietà, ma anche nella governance e nel management. Se si decide di rimanere all’interno del nucleo familiare, allora si rischia di farlo prevalere sulla dimensione aziendale. 

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2023 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media