© GettyImages

Un atleta olimpico non ha bisogno di premi in denaro per essere motivato a vincere; la medaglia e il desiderio di poter rappresentare il proprio Paese di fronte a milioni di spettatori è uno stimolo più che sufficiente. È la politica del governo britannico per le prossime Olimpiadi che si disputeranno quest’estate a Londra; la stessa politica adottata in occasione degli ultimi Giochi di Pechino. Ai campioni inglesi, in caso di vittoria, andranno qualcosa come 12 mila euro per la cessione dei diritti d’immagine alla Royal Mail che stamperà un francobollo commemorativo. Una decisione condivisibile o meno, che va sicuramente in controtendenza rispetto a quanto fatto dagli altri Paesi. Il quotidiano inglese Daily Telegraph ha infatti stilato una classifica delle nazioni che, in occasione delle Olimpiadi del 2008, sono state più ‘generose’. In testa? L’Italia.

Olimpiadi – i premi in denaro per una medaglia d’oro
ITALIA 140 mila euro
Russia 104 mila euro
Francia 50 mila euro
Cina 42 mila euro
Giappone 28 mila euro
Corea del Sud 27 mila euro
Stati Uniti 19 mila euro
Australia 16 mila euro
Germania 15 mila euro
Gran Bretagna 0

Dati basati sui Giochi olimpici di Pechino 2008