Nuova forte scossa di terremoto in Emilia. Di magnitudo 5.8 sulla scala Richter, la scossa ha avuto il suo epicentro nel modenese alla profondità di 10,2 km. Dal Veneto alla Liguria e alla Lombardia, il sisma è stato avvertito in tutto il Nord con edifici evacuati in molte città: da Bologna a Milano. La terra ha tremato per diversi secondi in maniera prolungata, sussultoria e ondulatoria. Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) i comuni più vicini all’epicentro del sisma sono Mirandola, Cavezzo e San Felice sul Panaro in provincia di Modena dove si sono verificati nuovi crolli. Ancora in corso le verifiche dei vigili del fuoco e della Protezione Civile.