© GettyImages

Un altro attacco informatico rischia di penalizzare l’immagine di Sony nel mondo. A meno di due mesi dalla violazione di Playstation Network e proprio nel giorno in cui il gruppo giapponese annunciava il ripristino dei servizi della Rete, un gruppo di hacker ha rotto i sistemi di sicurezza di SonyPictures.com rubando “un milione di 'password', indirizzi e-mail e altri dati personali”. L’annuncio è stato fatto dagli stessi pirati informatici che si fanno chiamare Lulz Security. Oltre al danno la beffa: gli hacker, gli stessi che in passato si erano introdotti nei sistemi della Fox e della Pbs (Tv pubblica americana), hanno definito i sistemi di sicurezza di SonyPictures.com “a dir poco primitivi. Ci siamo introdotti nel sito – scrivono – e abbiamo fatto man bassa di più di un milione di dati personali dei suoi utenti, tra cui parole chiave, indirizzi di posta elettronica e date di nascita”. In un messaggio via web il gruppo ha poi ammesso di essere a corto di “risorse” e di essersi perciò limitato a sottrarre informazioni relative a 52 mila clienti della Sony, oltre a 87 mila 'music coupon' e codici per il download di musica online.