Il lancio e poi lo schianto. Dopo pochi secondi dall’accensione dei motori, il razzo Antares della Orbital Sciences, una delle aziende che organizza per conto della Nasa i voli per consegnare rifornimenti e materiali scientifici alla Stazione Spaziale Internazionale (Iss), esplode in migliaia di pezzi. Immagini spettacolari quanto terribili.
Accade tutto nella base Nasa a Wallops, al largo delle coste della Virginia e per fortuna non ci sono state vittime. Il lancio è stato perfetto, la Nasa e la Orbital Sciences parlano di un’anomalia catastrofica per un razzo che conteneva 2,2 tonnellate di rifornimenti e apparecchiature per i sei astronauti che vivono nella stazione spaziale. La Nasa rassicura sul fatto che nulla a bordo era essenziale per l'Iss, anche perché l'agenzia spaziale russa procederà con le proprie forniture nei prossimi giorni.