© NASA/CXC/MIT

ARP 147

Cosa succede quando due galassie si scontrano? Si forma un anello di buchi neri. L’immagine, rilasciata dalla Nasa, è bellissima. Fotografa la collisione fra due galassie avvenuta a 430 milioni di anni luce da noi. L’oggetto celeste, chiamato ARP 147 (il catalogo di cui fa parte fu compilato negli anni ’60 dall’astrofisico Halton Harp), è stato catturato dagli occhi elettronici di due dei migliori telescopi orbitanti in servizio presso la Nasa: lo Hubble Space Telescope, che osserva nel visibile, e Chandra che cattura i raggi X provenienti dai corpi celesti.
Ma cosa ci dice l’immagine? Arp 147 contiene il residuo di una galassia a spirale (quella che si trova a destra) entrata in collisione con la galassia ellittica a sinistra. Questa collisione ha prodotto tanta energia da far nascere una generazione di stelle nuove e molto calde (l’anello blu) che si stanno espandendo come un onda d’urto. Proprio perché così calde queste stelle si evolvono in brevissimo tempo (appena qualche milione di anni) ed esplodono lasciando dietro di sé parecchi buchi neri. I puntini rosa che circondano l’anello, quelli ripresi ai raggi X, rappresentano, infatti, l’energia che si sta sprigionando dagli eventi violenti in corso, ciò che il materiale stellare, cadendo nel buco nero, produce.

Scarica l’immagine dello scontro tra galassie