Rosita Missoni Jelmini

Rosita Missoni Jelmini

© Lisa Maree Williams/Getty Images for Missoni for Target

Sono 25 i Cavalieri del Lavoro - sette donne - nominati dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Protagonisti quest'anno sono i settori dell'arredo, della moda e della meccanica.

MODA. Per il settore fashion i nuovi Cavalieri hanno il nome di Rosita Missioni Jelmini, fondatrice della casa di moda Missoni Spa di cui è a capo dal 1953. L’imprenditrice condivide con il defunto marito, Ottavio Missoni, la stessa onorificenza che gli fu assegnata nel 1993. Insieme a lei è stata nominata anche un’altra donna, Simonetta Stronati, amministratore delegato di Simonetta Spa, azienda attiva nel settore moda bambini. Oltre a loro sono stati designati anche Giancarlo Dani, presidente e a.d. del Gruppo Dani, fornitore di pellami per grandi marchi della moda, e Claudio Del Vecchio, presidente e amministratore delegato di Brooks Brothers Group.

ARREDAMENTO E DESIGN. Nel settore arredamento e design, l’onorificenza è stata assegnata a Patrizia Moroso, dal 1982 consigliere dell’azienda di famiglia Moroso Spa con delega alla direzione artistica e design, e Gian Luca Gessi, presidente e a.d. di Gessi Spa, azienda di arredo bagno e wellness, attiva anche nella produzione di componenti di rubinetteria.

Il titolo di Cavaliere del Lavoro, istituito insieme all’omonimo ordine nel 1901, è rivolto a imprenditori che, spiccando nei vari settori economici, con il proprio operato hanno contribuito allo sviluppo e alla fama del made in Italy.